Meno burocrazia per le attività agricole. Biancani: “Procedure semplificate per l’installazione di serre stagionali”

di 

12 luglio 2016

Andrea Biancani

Andrea Biancani

ANCONA – Via libera all’unanimità del Consiglio regionale delle Marche alle modifiche alla legge regionale n. 13 del 1990 sulle norme edilizie per il territorio agricolo, semplificando le procedure per le serre mobili stagionali. Modifiche, a iniziativa dei consiglieri regionali del Pd Federico Talè, Fabio Urbinati, Gino Traversini e e di Boris Rapa (Uniti per le Marche) – ha spiegato il relatore di maggioranza Andrea Biancani (Pd) – “necessarie per adeguare le norme regionali a quelle nazionali e che introducono una distinzione tra le serre mobili stagionali e quelle fisse: le prime, che non hanno strutture in murature e  si possono installare per alcuni mesi e poi rimuovere, vengono considerate e attività di edilizia libera. In quanto tali non sono soggette ad autorizzazione rilasciata dai Comuni, che restano invece per le serre fisse, con base in muratura, per le quali è necessario il rilascio dell’autorizzazione abilitativa”.

Secondo Biancani, la legge, che svincola le serre temporanee anche dalla normativa antisismica, “va in direzione di una semplificazione e sburocratizzazione a favore delle attività agricole, già gravate da una serie di autorizzazioni”.

Tutte le strutture, se ricadenti in aree paesaggistiche, archeologiche, con vincoli di tutela integrale, sono comunque soggette ad autorizzazione paesaggistica e sottoposte a verifica. L’atto ha ottenuto il via libera all’unanimità, integrato da un emendamento a firma Biancani e Giorgini, per specificare che “agli effetti della presente legge sono considerate serre le strutture installate al suolo e destinate esclusivamente a colture specializzate”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>