Popsophia 2016, giovedì si inaugura il sesto festival della filosofia del contemporaneo

di 

12 luglio 2016

PESARO – Torna a Pesaro la sesta edizione di Popsophia, festival internazionale della Filosofia del Contemporaneo, con un tema sfacciatamente pop: “Il ritorno della forza”. Rassegne, dibattiti, spettacoli, istallazioni, mostre, performance e concerti animeranno Rocca Costanza dal 14 al 17 luglio.

PopsophiaQuest’anno la prima serata di giovedì 14 luglio alle 21.30 si aprirà con un concerto di inaugurazione dedicato a Paolo Angeletti, storico giornalista culturale del Resto del Carlino di Pesaro scomparso lo scorso ottobre, che tanto amava il teatro, il cinema, la musica e soprattutto la sua città. Il concerto, dal titolo “L’impero colpisce ancora: da Cesare a Napoleone, da Shakespeare a Beethoven”, sarà costruito come un vero e proprio spettacolo filosofico-musicale dove si incontreranno musica classica, letteratura, filosofia e cinema. Protagonista assoluta della serata sarà l’arte di Ludwig Van Beethoven, interprete massimo del tema della Forza nella musica.

“L’inaugurazione del festival di Pesaro sarà un’autentica sfida culturale: un tema pop come il ritorno della forza sarà affrontato attraverso le icone della tradizione culturale occidentale. Lo spettacolo diventerà così una contaminazione tra la potenza della cultura pop e la forza eroica della cultura classica” dichiara la direttrice artistica di Popsophia Lucrezia Ercoli, che presenterà i brani di Beethoven e ne spiegherà i rapporti con la Forza oscura e magnetica del Potere dalla figura enigmatica di Giulio Cesare alla figura eroica di Napoleone.

philoshow-06Le sonate di Beethoven saranno eseguite da un’eccellenza italiana conosciuta in tutto il mondo, il pianista Lorenzo Bavaj, e commentate dalla musicologa Maria Chiara Mazzi. Gli altri protagonisti dello spettacolo saranno il filosofo della musica Massimo Donà, che introdurrà il concerto, e le voci recitanti Rebecca Liberati e Pamela Olivieri, che interpreteranno i brani filosofici da Kant a Schopenhauer. Tutta la performance sarà accompagnata dai montaggi video realizzati da Colette Pacini e Riccardo Minnucci.

Dal venerdì alla domenica, invece, il pubblico potrà sbizzarrirsi tra mostre, spettacoli, rassegne e incontri con tantissimi ospiti dal pomeriggio a notte inoltrata.

 Il cortile della Rocca ospiterà alle 18.30 un nuovo format ideato da Popsophia: veri e propri TED talks filosofici. Non una semplice tavola rotonda, ma una formula inedita di performance filosofica costruita sul modello internazionale delle TED conferences, con lo scopo di proporre idee e suggestioni per indagare le “vie della Forza” del mondo contemporaneo. Il tema del giorno sarà introdotto dai brani musicali interpretati delle eccellenze del conservatorio Rossini di Pesaro.

philoshow-04Alle 21.30 arrivano i Philoshow, i nuovi spettacoli filosofico-musicali prodotti in anteprima per il festival di Pesaro con il nuovo gruppo musicale “FACTORY”, tutti introdotti dal Punto di Paolo Pagliaro, co-autore del programma “Otto e Mezzo” di La7. Dal lato oscuro della guerra al lato chiaro della conoscenza di sé, dai Pink Floyd a Franco Battiato, dai Beatles ai Rolling Stones.

Tra i filosofi attesi a Pesaro: Alessandro Alfieri, Monia Andreani, Tommaso Ariemma, Angela Azzaro, Elena Besschetnova, Remo Bodei, Gianluca Briguglia, Francesca Boccuni, Cesare Catà, Marianne Chaillan, Emanuele Coccia, Umberto Curi, Riccardo Dal Ferro, Laurent de Sutter, Massimo Donà, Adriano Fabris, Giulio Giorello, Vladimir Kantor, Carlo Magnani, Armando Massarenti, Francis Métivier, Roberto Mordacci, Corrado Ocone, Salvatore Patriarca, Cecilia Penati, Simone Regazzoni, Rocco Ronchi, Gianni Vattimo.

E nei sotterrai tante rassegne dedicate alle sperimentazioni della pop filosofia. Dagli appuntamenti di Dritto/rovescio, rassegna dedicata alla filosofia del tennis negli stessi giorni in cui si disputa il quarto di finale della coppa Davis Italia-Argentina. Agli incontri della rassegna Philofiction che utilizzeranno tre serie – Gomorra, Trono di Spade e House of Cards – come cartina di tornasole per comprendere l’egemonia della Forza. Fino al Late Night Show che chiuderà le serate del festival nei sotterranei di Rocca Costanza in un notturno café philo animato da musica dal vivo.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Il programma completo è disponibile sul sito www.popsophia.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>