Popsophia, gli appuntamenti del venerdì spostati nei sotterranei causa maltempo

di 

14 luglio 2016

PESARO – Venerdì 15 luglio, alle 18.30,  Rocca Costanza si apre alle contaminazioni tra arte e pensiero che da sempre sono la cifra delle manifestazioni di Popsophia.

LE VIE DELLA FORZA è format inedito in cui filosofi molto diversi tra loro, ogni sera, si alternano sul ring di Rocca Costanza a colpi di idee filosofiche, una formula inedita di performance costruita sul modello internazionale dei TED Talks.  Le “vie delle Forza” saranno introdotte dalle esecuzioni musicali dal vivo a cura del Conservatorio Rossini di Pesaro, con la collaborazione del direttore Ludovico Bramanti. Domani il pubblico potrà ascoltare la Sonata n. 6 Primo movimento, di Sergej Prokofiev, eseguita da Daniele Defilippis. Questa composizione è la prima delle 3 sonate “di guerra”, così dette perché composte durante la seconda guerra mondiale e concepite come un trittico sulla violenza. Il primo talk, infatti, sarà dedicato a  La morte nera o del ritorno della guerra”, con i filosofi Monia Andreani, Remo Bodei, Umberto Curi e Gianni Vattimo che si confronteranno sul tema.

Dopo un breve break alle 21.00 con POPCORTO, una scatola ribelle di frammenti cinematografici e televisivi scovati e montati da Colette Pacini e Riccardo Minnucci sulle mille citazioni e parodie della saga di Star Wars, alle 21.30 sul palco di Rocca Costanza arriva il PHILOSHOWIl lato oscuro. Dalle Guerre Stellari alle Guerre Globali, da Fabrizio De André a David Bowie”. Introdotto da Il Punto di Paolo Pagliaro, il philoshow è una serata inedita di filosofia-spettacolo, ideata e diretta da Lucrezia Ercoli, dove la riflessione filosofica di ospiti prestigiosi si contamina con filmati, letture e musica dal vivo eseguiti dalla band di Popsophia, FACTORY.  Il protagonista del philoshow sarà Simone Regazzoni, uno dei primi studiosi che si è dedicato alla pop filosofia e che si è occupato di guerra al terrorismo. I brani eseguiti andranno dai The doors ai Cranberries, con immagini da La Grande Guerra di Monicelli fino ad Apocalypse Now di Francis Ford Coppola.

Ma gli appuntamenti di domani non finiscono qui, perché nei sotterranei di Rocca Costanza altrettante rassegne e incontri accoglieranno un pubblico di tutte le età: dallo spettacolo Romanae disputationes o della forza del dubbio con gli studenti del Liceo Classico Mamiani alle 17 fino al laboratorio “Filosofiacoibambini” alle 18.30 con Carlo Maria Cirino, dal vernissage dedicato alla mostra curata da Matteo Catani WWW – What a Wonderful World alla rassegna delle 21.30 DRITTO/ROVESCIO, realizzata in collaborazione con FIT Marche e dedicata agli amanti del tennis, dove interverranno Umberto Curi, Carlo Magnani e Emiliano Guzzo.

Dopo il Philoshow, dalle 22 fino a notte inoltrata, nei sotterranei ci saranno altre performance imperdibili. Ad esempio la rassegna Tatooine, dal nome del pianeta natale di Anakin Skywalker, che sperimenta con il pubblico
la Forza di nuove idee editoriali, giornalistiche, filosofiche
. Domani l’appuntamento sarà dedicato alla “Teoria del kamikaze” del filosofo belga Laurent de Sutter, con la traduzione dal francese da Elisa Tamburini.

Alle 22.30, Rocca Costanza ospiterà una rassegna sulle serie tv, opere d’arte di massa che meglio raccontano il tema “Il Ritorno della Forza”.   La serata di domani 15 luglio, infatti, proporrà un confronto tra Gomorra e Suburra, con il giornalista del Sole 24Ore Salvatore Patriarca.

Alle 23.30, da venerdì 15 a domenica 17 luglio, tre inedite performance filosofiche chiudono le serate nei sotterranei di Rocca Costanza. I filosofi diventano protagonisti di inedite conferenze-spettacolo con musica dal vivo che coinvolgeranno il pubblico per un vero e proprio café philo allestito per l’occasione. Il primo appuntamento sarà con Riccardo dal Ferro, il “filosofo su Youtube”, che eseguirà la performance di filosofia-spettacolo Stand Up Philosophy.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>