Marquez in pole, Vale in prima fila, Lorenzo… a terra

di 

16 luglio 2016

Marc Marquez (foto Amato Ballante)

Marc Marquez (foto Amato Ballante)

SACHSENTING (Germania) – Marquez dal 2010 vince al Sachsenring e oggi, nelle qualifiche del Gp di Germania, ha conquistato la pole position. “Ma Valentino è molto vicino, troppo vicino. Sarà una gara difficile” ha detto il pilota Honda anticipando con queste parole che domani la lotta per la vittoria in gara sarà “cosa loro”.

Lorenzo è affondato. Dopo la caduta di ieri oggi ha fatto il bis, nel senso che  oggi è caduto due volte. Il pilota che il prossimo anno guiderà la Ducati quest’anno ha perso completamente fiducia sull’anteriore della Yamaha e sulle coperture del nuovo gommista. Lui, Giorgio, è un duro ma stavolta è in grande difficoltà e l’undicesimo crono in qualifica sta li dimostrare il suo disagio.

Un bravo a Barbera, lo spagnolo della Ducati Avintia, che ha agguantato la seconda posizione. Nel paddock lo chiamano “succhia scie” ma Hector è un gran bel pilota con notevole talento. Il suo problema è che “si applica poco”, nel senso che probabilmente trascura la preparazione o forse non sempre si prepara fisicamente al meglio.

Maestoso (e sì lo confessiamo abbiamo simpatia per Petrux) quarto tempo di Danilo Petrucci: il ternano del team Pramac anche qui gli ha dato gas a manciate e se domani sarà umido come sembra anticipino le previsioni meteo, l’umbro-tavulliese (vive a Monteluro) che ha segnato lo stesso identico crono in qualifica di Vale Rossi, potrebbe essere una bella sorpresa.

Settimo Dovizioso, nono Iannone (scivolato pure lui in qualifica) davanti a Pedrosa.

Festival di cadute in Moto 3, con relativa bandiere rossa, per l’olio perso da un concorrente in qualifica. Ad avere la peggio è stato Niccolò Antonelli che nel botto ha fratturato la clavicola sinistra. Sarà operato quanto prima a Cattolica dal bravissimo professor Porcellini che, visto le tre settimane di stop della MotoGp, potrebbe consentire al pilota del team pesarese Ongetta – Rivacold  di risalire in sella al prossimo Gp d’Austria.

La pole in Moto 3 l’ha siglata il bravo e simpatico Bastianini in sella alla Honda del team di Fausto Gresini, secondo Locatelli con la Ktm del team Leopard, buon settimo il francese Danilo in grande crescita con la Honda del team di Giancarlo e Mirco Cecchini. 

In Moto 2 solito spettacolo in qualifica con traversi da paura e Nakagami in pole.

Primo degli italiani “Simoncino” Corsi, quarto, alle sue spalle Franco Morbidelli, settimo Baldassarri.

Ottimo 15esino crono per il “maturo”, fresco di diploma, Luca Marini che il circuito tedesco sino a oggi lo aveva visto solo nei video game, 20esimo il “Paso” di oggi, ovvero Mattia Pasini da Riccione.

Non perdete la gara: domani alle ore 11 la Moto 3 (Sky canale 208); alle 12.20 la Moto2; alle 14 la MotoGp.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>