Marquez è tornato. Affondano Vale, Jorge e la Yamaha, mentre la nonna di Luca Marini…

di 

17 luglio 2016

Marc Marquez (foto Amato Ballante)

Marc Marquez (foto Amato Ballante)

SACHSENRING (Germania) – Se sei italiano, un italiano vero, la Germania non è il posto ideale per… passarci le vacanze. Da oggi, dopo la gara disastro di Vale, per gli italici amanti del giallo, la Sassonia è posto da evitare con cura.

Il Dottore ha un Ego smisurato e, per la serie “faccio tutto io” o “il capo sono io”, Vale ha ignorato il suggerimento del suo team ( i cartello che lo invitava al rientro al box) ed ha proseguito andando poi a cambiare moto quando forse era troppo tardi.

Quello che è bello è che l’ex Cosmico non si nasconde dietro a un dito. “Alla fine delle giostra sulla moto ci sono io – ha detto Valentino Rossi – e decido io il da farsi. Il problema vero – ha tenuto a precisare – è che io sono stato lento con le nuove gomme, le intermedie…”.

Ecco questo Vale, che non le manda a dire, è una delle poche cose che ci piacciono del Dottore ma, al di là delle considerazioni strettamente personali, quello che Vale davvero è che oggi il nove volte iridato è a meno 59 punti da Marquez.

A questo punto serve un miracolo per la conquista del decimo alloro ma noi sappiamo che in MotoGp i miracoli accadono: nel 2006 a Valencia il Mondiale lo ha vinto Hayden. Pensate che in quella occasione gli scommettitori ne pagavano-scommettendo un euro sulla vittoria iridata di Hayden, ben trenta! Come sia finita sappiamo.

Tornando a Marquez bisogna dire che oggi è stato “simpatico” un bel po’: ha dato una gran “craniata” nel warm up poi in gara ha messo le gomme da asciutto quando l’asfalto era ancora parecchio umido e, girando sei- sette secondi più veloce di tutti, è andato a prendersi l’ennesima vittoria al Sachsenring dove vince ininterrottamente dal 2010. Che pelo il ragazzo: oggi forse MM93 è… tornato dalle ferie.

Belli i podi di Crutchlow, secondo per la gioia di Cecchinello, e di Dovizioso.

Da dimenticare la gara di Lorenzo che non vede l’ora che questa stagione finisca.

Non ne può più Giorgio (ovviamente Lorenzo). Ormai non si fida più nemmeno della sua ombra e queste settimane di riposo (si torna in pista a metà agosto col Gp d’Austria)  gli serviranno per rimettere a posto i “cocci” della mente.

Enea Bastianini

Enea Bastianini

Che dire del resto? Bello anche il podio in Moto 3 di Locatelli (secondo) con la Ktm del team Leopard, idem per il terzo posto di Bastianini con la Honda del team Gresini e Fausto gode pure per il quinto posto dell’altro pilota, Fabio di Giannantonio.

Un sorriso anche al team pesarese Ongetta Rivacold per il nono posto del francese Danilo il quale rendo meno amaro il Gp del team di Cecchini per la brutta caduta di ieri di Antonelli che, domani, sarà operato a Cattolica dal professor Porcellini per sistemare la frattura alla clavicola sinistra.

Danilo

Danilo

In Moto 2 festival di cadute quindi un bravo di cuore a Pasini, quarto, che ha preceduto nell’ordine Baldassarri e Luca Marini. “La prima a complimentarsi con Luca per il sesto posto – ci ha raccontato Massimo, papà di Luca Marini – è stata la nonna Giuliana (91 anni) che appena finita la gara mi ha obbligato a fare un WhatsApp di congratulazioni al nipote. Lei aveva detto a inizio stagione che se Luca avesse conquistato un punto a gara sarebbe stato un successo. Ebbene – conclude Massimo Marini – con il decimo posto in Qatar  e il sesto di oggi, Luca ha già fatto contenta la nonna”.

Peccato per Franco Morbidelli, caduto quando era in testa alla gara e ricaduto dopo essere rientrato in pista. Oggi Franco ha dimostrato ancora una volta il suo valore e in corsa se non spingi non vinci: lui ha spinto parecchio e non ha vinto perché è caduto, ma vincerà presto perché il brasiliano di Tavullia è un pilota che spinge tanto, anzi di più.

Buone ferie alla Moto Gp e un appello a tutti gli amici motociclisti: la strada non è una pista, prudenza con le nostre moto, guidiamo con la testa perché già troppo sangue abbiamo dato anche in questo inizio d’estate.

9 Commenti to “Marquez è tornato. Affondano Vale, Jorge e la Yamaha, mentre la nonna di Luca Marini…”

  1. Guido scrive:

    Grande e puntuale il Brusco……ps ottimo consiglio

  2. Jack71 scrive:

    mi dispiace dirlo ma la colpa e’ di Rossi (ancora) che si e’ intestardito a fare la gara sul Dovi…..ai box gli han segnalato di rientrare da 5 giri.
    Da tifoso mi spiace dire che di Misano non ha capito nulla…
    ma poi gli han messo le intermedie? Anche ai box dormono allora…. deluso perche’ a livello di tattica e strategia non e’ ammissibile per un 9 volte cmp!!!!!! oggi poteva ribaltare il risultato dopo il lungo di mm e invece ancora una volta in queste circostanze e’ mancato!!!!!!!!

  3. gino scrive:

    Marquez è tornato è vero. Attenzione gialli sull’orlo di una crisi di …nervi

  4. dai de gas scrive:

    bene ha fatto il Brusco a non scrivere che il tavulliese è arrivato ottavo, tanto i suoi seguaci a metà gara hanno spento la tv quando hanno visto cìhe era dietro

  5. Erika scrive:

    Forse era davvero in vacanza Marquez ma lui è il più furbo il più veloce e il più bello

    • Marika scrive:

      Dai De Gas, i VERI tifosi du Vale NON spengono la tv e ascoltano anche le interviste, a fine gara! Facile giudicare seduti sul divano… io preferisco SEMPRE cercare arc si è fermato, era molto più indietro, aveva fatto un dritto sul ghiaione e quindi mto più facile per lui fermarsi prima… Nin aveva scelta e gli è andata di lusso così. Ma Vale sapeva di avere le intermedie, perché le slick le aveva gia’ provate venerdi e sulle Yamaha quelle gomme, a bassa temperatura, Non lavorano.!!! Le intermedie erano una incognita e NON si sono rivelate la scelta giubottimale… giornata NO, come per quasi tutto il gruppo VR 46.. le cadute di Morbidelli e Bulega, anche se poi Luca Marini è stato davvero bravissimo a mettersi in luce e ha conquistato un bellissimo 6° posto, dietro a Baldassarri e Pasini . Ma Luca sta crescendo bene e meita un podio almeno, cosi come Morbidelli meritetebbe una vittoria, almeno…. ma la
      stagione NON finisce qui… e per Vale si complica, ma lottera’ ancora..per la 2a parte della stagione e vedremo! Per ora , Buone vacanze a tutti!!

      Si torna la vigolia di Ferragosto sul nupvo circuito Austriaco e subito dopo Brno.. Per Vale ora si complica, ma nulla è impossibile… vedremo! Io fino all’ultima curva, fino all’ulrima gara, ci credo ancora!!! Ma per il momento

      le in e ora si prende i complimenti di tutti perché gli è andata bene a restare piedi, ma

  6. JOE BAR scrive:

    Meraviglioso PETRUCCI!!!! Per undici giri ho sognato ad occhi aperti guardando un pilota che non si accontentava di un buon piazzamento ma cercava la vittoria come se fosse in lizza per la conquista del titolo. Poi la scivolata … peccato! Anche Marquez ha inseguito la stessa idea e da vero purosangue con mente fredda e polso caldo non ha esitato quando era il momento ad effettuare il cambio moto con le slick!
    LE PAGELLE
    MARQUEZ: Stringe i denti al massimo nei momenti di difficolta e azzecca in pieno il momento in cui cambiare moto senza guardare quello che fanno gli altri piloti. VOTO 10 E LODE – CAMPIONE GRANITICO!!!
    CRUTCHLOW : Mister “Genio e Sregolatezza” resta in piedi con Lucio Cecchinello che negli ultimi giri perde 3 anni di vita e durante l’ultimo giro recita un rosario intero a tempi di record. VOTO 9 – UN PREMIO ALL’AUDACIA.
    DOVIZIOSO: La Ducati c’è! E il Dovi interpreta la gara meglio che può senza rischiare nulla. Coglie un meritato terzo posto anche se avesse azzardato qualcosa avrebbe potuto anche vincere il GP. VOTO 8 – NO RISCHI NO PARTY.
    REDDING: Difficile chiedergli di più. Gareggia bene per tutto il GP ed un quarto posto è un risultato più che lodevole. Peccato essersi fatto soffiare il podio da Dovi proprio negli ultimi metri. VOTO 7 – TRAFITTO (dal Dovi).
    ROSSI: L’esperienza di Misano dello scorso anno non ha insegnato nulla. Peccato per l’ottavo posto perché anche in Germania il dottore dimostra di essere veloce. Ma questo non basta per vincere una gara o un mondiale. Quando rientra ai box Marquez ha già vinto e come se non bastasse rientra in pista con un’intermedia invece delle slick. Quando si ha 20 anni si fanno scelte diverse che a 40 anni. VOTO 2 – LA PAURA FA 90.

    • IL BARISTA scrive:

      Anche se non e’ bello ripetersi, come nella gara passata anche ieri si e’ visto un solo fenomeno………e il Brusco continua a togliersi sassolini.

  7. Marika scrive:

    Hey Joe Bar, hai mica saltato una riga nel postare le pagelle?
    Puo’ capitare anche ai migliori di sbagliare eh… Ahahaha Perché noto che ti è venuto fuori un 2 a Rossi ???
    Con scritto la paura fa 90.. (o forse volevi scrivere 99?) perchè era riferito a Lorenzo, vero?
    Anche perché noto che viceversa avresti dimenticato la pagella proprio al “campeon” in carica???
    D’altra parte dare un 2 a Rossi, sarebbe stato davvero ingiustificato, dato che nei 3/4 di gara
    era sempre là DAVANTI e stava andando a prendersi la vittoria, SE la sfortuna non lo avesse costretto
    al cambio moto con le INTERMEDIE, Mai provate prima!
    Senza contare che Vale è stato il 1° tra le Yamaha, in serie difficoltà con queste gomme e in queste condizioni
    climatiche incerte.

    Il fatto di NON aver scelto le SLICK, ma aver montato dal box le intermedie, NON è stato un errore,
    ma una SCELTA quasi “obbligata”, perché sulle Yamaha (entrambe, sia quella di Vale che di Lorenzo) a causa della bassa temperatura esterna, NON facevano il loro lavoro e a Sky, il Sankio aveva fatto vedere la differenza
    tra la gomma di Vale Che NON era MAI entrata in temperatura e e quella del Dovi che invece aveva funzionato a dovere…

    Poi chissà perchè SOLO Vale, quando non sale sul podio, deve sempre subire PROCESSI molto RIGIDI
    (parlando in generale da quello che si vede nel web, anche da alcuni “tifosi di comdo” o pseudo tali) e
    NESSUNO fa mai le stesse CRITICHE aspre a Lorenzo che pure
    gareggiava con la stessa moto e con gli stessi problemi di gomme, NESSUNO fa mai PROCESSI a Pedrosa
    che pure gareggia da 10 anni sulla HRC ufficiale ed è identica a quella di Marquez..

    Vale ieri NON si è fermato , NON perché non si fidava del suo box… ma perché era DAVANTI e SENTIVA di dover continuare con la moto 1, perché aveva un buon feeling e andava a cercava il bagnato, sperando che le gomme potessero reggere il più possibile.. o sperando che cadessero altre 2 gocce… sarebbe bastato questo e tutto sarebbe stato diverso…. Vale NON cercava di fare la gara sul Dovi, ma di guadagnare quanto più possibile terreno e punti da Marquez con quella moto che gli dava più fiducia… e Vale sapeva bene che al suo box invece, gli avrebbero montato le INTERMEDIE !!! . che NON aveva Mai provato!!! E la pista si stava asciugando e NON potevano mettergli le slick, perché il venerdì le avevano già provate e sulle Yamaha, a bassa temperatura, NON lavorano!!! Il Sankio, a Sky, aveva fatto vedere le gomme della moto di Vale che NON avevano lavorato a bassa temperatura, messe in raffronto a quelle del Dovi che invece avevano funzionato bene .. ma ieri, era tutto una incognita, indovinarla giusta, era come vincere alla Lotteria.
    Per Marquez è stato più facile, perché con le gomme precedenti aveva fatto un dritto sul ghiaione, era indietro e quindi più facile e logico per lui fermarsi. E le slick, sulla sua moto andavano bene, idem per Dovi e Crutchlow…. FORSE, col senno del poi, SE avessero montato le slick anche a Vale, Sarebbe andata meglio, ma difficile davvero sapere e al box NON si sarebbero mai permessi di mettergli le stesse gomme slick che al venerdì, sulle 2 Yamaha (anche sulla Yamaha di di Lorenzo le slick Non avevano lavorato) NON erano mai entrate in temperatura. Questo è quello che ho capito io dalle interviste … mi è sembrato chiaro che in questo periodo la fortuna Non sta girando per il verso Vale, tutto qui. Ci sono ancora 9 gare, mezza stagione e in ogni caso, Vale ha gia’ firmato con Yamaha anche per il 2017-2018… io ho la massima FIDUCIA in Vale, ascolto le sue parole e SO che è sincero sempre! Se fa un’asinata 😀 , come dice lui, è il primo ad ammetterlo e fa autocritica! lo lo RISPETTO in primis, credo in Lui e lo lascio fare! LUI SA bene come fare! 😉

    Invece sono dispiaciuta per le cadute di Morbidelli e di Bulega, compensate però dalla bella prestazione di
    Luca Marini che finalmente si sta mettendo in luce come merita e darà tante altre soddisfazione e Non solo alla simpatica nonnina. E finalmente anche il Paso 4°… allenarsi al Ranch fa bene! 😉
    E ora tutti in Ferie e da Ferragosto in poi, parte la 2a parte del Campionato!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>