Caccia all’uomo a Fano. Due malviventi braccati dalla Polizia dopo aver “visitato” un appartamento e aggredito i coniugi proprietari

di 

18 luglio 2016

FANO – Nella nottata appena trascorsa, due individui, introdottisi all’interno di un appartamento di Fano hanno rubato monili in oro per alcune migliaia di euro ed un armadietto blindato contenente tre fucili da caccia e due pistole regolarmente detenuti.

Peccato che all’atto di lasciare l’abitazione i malviventi sono stati sorpresi dal rientro dei proprietari. Due coniugi fanesi. Allora i ladri hanno reagito prima colpendo con un pugno la moglie, quindi, una volta caricato l’armadietto blindato su un’auto (risultata rubata appena il giorno prima in Umbria) hanno tentato di investire il marito, che cercava di bloccarli.

L’uomo è riuscito ad evitare l’impatto gettandosi a lato a terra, riportando escoriazioni e contusioni. Nei minuti successivi il mezzo in fuga è stato intercettato da una volante del commissariato fanese.

Nel corso dell’inseguimento, nella zona centrale di Fano, i malfattori hanno gettato sulla carreggiata l’armadietto blindato ancora chiuso, con l’evidente intento di ostacolare l’autopattuglia della polizia. Ma non ci sono riusciti. Quindi, abbandonato il mezzo, fuggivano a piedi facendo perdere le proprie tracce nonostante le ricerche attuate anche con l’ausilio di due volanti della Questura di Pesaro, tempestivamente confluite sul posto. L’autovettura rubata e le armi sono state recuperate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>