Taglio del nastro a Viale Marconi riqualificato fra asfalti, marciapiedi e ciclabile. Ricci: “Più accogliente e più sicuro”

di 

22 luglio 2016

MarconiPESARO – «Viale Marconi? Adesso è più bello, sicuro e ciclabile. Dopo la riqualificazione è un’altra cosa». Prima del taglio del nastro, Matteo Ricci lo definisce «un nuovo viale»: «C’erano problemi per l’asfalto degradato. Ma anche criticità legate all’ordine e alla viabilità. Ed era necessario sistemare i marciapiedi». Anche perché, secondo il sindaco, «dopo viale della Repubblica, su cui siamo già intervenuti, è il secondo asse di collegamento tra il centro e il mare. In termini automobilistici e ciclistici». Per questo, nota Ricci, «abbiamo voluto la pista ciclabile sui due lati». I 500 metri di bicipolitana in più («nel 2016 arriviamo a 86 chilometri», ribadisce), insieme ai lavori su asfalto stradale, marciapiedi e segnaletica (70mila euro di investimento nel complesso, ndr) puntellano «la prima parte del disegno». Il secondo lotto riguarderà la ristrutturazione del vecchio palas: «Progetto bellissimo: i lavori, appaltati, partiranno dopo l’estate. E’ per questo che nell’area di viale Marconi all’incrocio con viale dei Partigiani non siamo ancora intervenuti: sarà adibita a cantiere»).

TABELLA – Così Ricci, affiancato da Enzo Belloni e Rito Briglia, guarda più in là. Ossia alla zona tra viale dei Partigiani e corso XI Settembre: «Il prossimo step? La progettazione di piazzale primo Maggio. Non è inserita tra gli interventi in partenza a settembre sul centro, ma sarà una priorità del 2017-2018. In mezzo c’è il nodo dell’ex carcere minorile, su cui stiamo ragionando». Insomma: «Sulla cerniera centro-mare c’è una strategia importante: insisteremo». Intanto, precisa, «il primo lotto completato su viale Marconi è anche un riconoscimento per chi continua a investire. E qui ci sono alberghi, attività commerciali: un vero viale, funzionale per pedoni e ciclisti, è un biglietto da visita per i turisti». 

ASFALTI – Sulla zona mare-porto: «Quest’anno, con gli asfalti e la sistemazione dei marciapiedi ‘storici’, mettiamo a posto l’80 per cento delle vie con problemi. Il prossimo anno faremo il resto, sulle 3-4 strade che ancora mancano». Commenta Belloni: «La riqualificazione di viale Marconi (doppio senso di marcia, doppia ciclabile, sosta su un lato, ndr) comprende anche gli allacci funzionali alla nuova illuminazione (i pali saranno sostituiti da Marche Multiservizi, ndr). Crediamo negli investimenti per il mare in ottica turismo. Ma contemporaneamente siamo andati avanti sulle vie del centro, dove si è lavorato di notte per ridurre i disagi. Ora proseguiamo su Borgo Santa Maria. Poi asfalteremo tutti gli altri quartieri, partendo da Vismara, Pantano, Villa San Martino, Montegranaro».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>