Candelara risponde al “bulletto”: ripulito il muretto dalla svastica

di 

27 luglio 2016

Il muretto di Candelara ripulito dalla svastica

Il muretto di Candelara ripulito dalla svastica

CANDELARA – Missione compiuta. Stanotte avevamo parlato della svastica apparsa su un muretto a Candelara (rileggi qui). Bene, i ragazzi della contrada rossoblù – gli stessi che stanno dando anima e corpo per la prima partecipazione della loro storia al Palio dei Bracieri – non hanno perso tempo.

Stamattina, di buon’ora, armati di buone volontà e soprattutto di diluente, il 18enne Giuseppe Federico ed altri ragazzi del paese si sono presentati in strada Trebbio della Sconfitta, sotto le scalette che conducono in via Arenaria, e hanno cancellato l’odioso simbolo. Un simbolo apposto da qualcuno che evidentemente non conosce la storia dell’umanità o – peggio – fa finta di non conoscerla.

Qualche lettore ha criticato la nostra scelta di pubblicare la notizia della svastica apparsa a Candelara. Bene, se il risultato è questo, con le giovani generazioni che rispondono in massa al bulletto di turno facendolo sentire piccolo piccolo, continueremo a darvi menzione di episodi del genere, finché il senso civico non sconfigga definitivamente la stupidità. Forse ci vorrà del tempo, ma se si smette di far finta di niente, senza considerare l’apparizione di una svastica quasi come cosa normale, l’obiettivo sarà centrato prima.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>