Ecco Landry Nnoko, un camerunense per la Vuelle

di 

27 luglio 2016

Landry Nnoko (foto tratta dal web)

Landry Nnoko (foto tratta dal web)

PESARO – Si completa la casella pivot in casa Consultinvest, che dopo la firma di Jarrod Jones, ha messo sotto contratto il 22enne centro camerunense Landry Nnoko, 208 centimetri, proveniente dall’Università di Clemson, dove è rimasto quattro anni, senza comunque essere stato scelto nel draft Nba dello scorso giugno.

Nei suoi quattro anni nel college, ha tenuto discrete medie, chiudendo l’ultima stagione con 8 punti e 6 rimbalzi di media in 22 minuti di utilizzo. Grazie al trattato di Cotonou e ai suoi natali camerunensi, potrà giocare come comunitario, in una Vuelle che adesso per completare la rosa, deve ancora ingaggiare i due playmaker e l’ala grande titolare.

Che tipo di giocatore è Landry Nnoko?

Alto 208 centimetri veri, ha un fisico sia possente che atletico, con braccia lunghe che gli consentono di essere pericoloso in fase difensiva con le sue stoppate (oltre 2 di media). In fase offensiva, è uno di quelli che schiaccia ogni pallone che gli passa sopra la testa, ma non disegna neanche il gioco spalle a canestro, per concludere con l’amata mano destra al tabellone. Discreto nel pick and roll, tira i liberi con una decorosa percentuale del 65%, ma deve praticamente migliorare in ogni fase del gioco e sicuramente il suo arrivo rappresenta una bella sfida per coach Bucchi, che avrà tra le mani un lungo che potrebbe rivelarsi sia un flop, che una gradita sorpresa. Di positivo, c’è che è un ragazzo che ama passare il tempo in palestra e che il materiale umano sul quale lavorare è in ogni caso di primordine, perché i suoi tempi sulle 60 yard sono risultati i migliori tra tutti i lunghi presenti alla Summer League, dove è stato visionato da diverse squadre, ma a 22 anni non è certamente arrivato al top del suo rendimento e la Nba sembra ancora molto lontana, così la stagione in Italia potrebbe diventare un trampolino di lancio verso palcoscenici più prestigiosi, a patto che usi questa esperienza al meglio e una piazza come Pesaro potrebbe essere quella ideale, perché non gli si chiederà di essere subito protagonista, ma di essere un buon gregario, in un reparto lunghi composto da Jarrod Jones, Gazzotti, oltre che da Nnoko, e che verrà completato dal numero quattro titolare, che sarà sicuramente un americano.

Così come sarà americano il play titolare, con le prime due opzioni che sono sfumate, tra offerte troppo alte della concorrenza e scarso appeal del nostro campionato, ma la lista della Vuelle per questo ruolo prevede altri nomi, anche se forse non saranno al livello dei primi due, l’importante è che corrisponda alle caratteristiche volute da coach Bucchi: punti nelle mani, visione di gioco e buona personalità, ne sapremo di più nei prossimi giorni, quando si dovrebbe concretizzare anche la pista che porta all’ivoriano Diabate, come playmaker di riserva.

CONSULTINVEST 2016-17

TITOLARI PANCHINA

PLAYMAKER xxx (extra) xxx (comunitario)

GUARDIA FIELDS (extra) CERON

ALA PICCOLA JASAITIS (comun.) SERPILLI

ALA GRANDE xxx (extra) GAZZOTTI

CENTRO J.JONES (comun.) NNOKO (comunitario)

COACH PIERO BUCCHI

IL COMUNICATO DELLA VUELLE

La Consultinvest VL Basket Pesaro è lieta di comunicare di aver sottoscritto un accordo con la il centro camerunense, LANDRY NNOKO.

Nnoko nato a Yaoundè (Camerun) il 9 Aprile del 1994 è un centro atletico alto 208cm per 111 kg di peso, appena uscito dal college di Clemson. è cugino del giocatore NBA Luc Richard Mbah a Moute.

Dotato di fisicità ed atletismo di altissimo livello, ha una rapidità di piedi straordinaria per un giocatore della sua altezza ed una eccezionale verticalità, qualità che gli faranno colmare in fretta i margini di miglioramento sugli aspetti tecnico-tattici.

I Tigers lo hanno reclutato con tre stelle di valutazione come diciannovesimo prospetto assoluto in tutta la nazione. La sua crescita è stata costante: da cambio è diventato titolare ed ha spesso realizzato “doppie doppie” contro le squadre più importanti in USA (Duke, Syracuse, North Carolina, Temple…)

Sempre ai vertici delle classifiche per stoppate date, nelle posizioni migliori come rimbalzista, all’interno della ACC, una delle conference più competitive d’America. Nnoko è stato inserito come centro titolare nel miglior quintetto difensivo dagli allenatori e dai giornalisti alla conclusione della stagione 2016 quando ha raggiunto anche la laurea in economia.

Così commenta la firma il Direttore Sportivo Stefano Cioppi: “Io e Piero siamo stati fortunati ad aver organizzato il nostro lavoro alle Summer League prevedendo di rimanere ad Orlando fino a tarda serata per vedere anche le ultimissime partite di quel torneo: la stragrande maggioranza degli scout, allenatori e dirigenti erano già partiti per Las Vegas quando Landry ha esordito durante la finale con gli Orlando Magic. Eravamo in pochi ad ammirare l’energia e la potenza fisica ed atletica di questo ragazzo che ha cambiato il risultato della finale con il suo impatto.
Ci ha impressionato ed abbiamo sognato subito di poter lavorare su tanto potenziale per vederlo migliorare giorno dopo giorno a Pesaro nella prossima stagione. Abbiamo iniziato una trattativa estenuante: infatti Landry ha mostrato anche a Las Vegas con i San Antonio Spurs le sue potenzialità, e da diverse parti sono sbucati i concorrenti. Dopo diversi colloqui con il ragazzo, i suoi agenti e i suoi familiari, siamo riusciti a convincerlo ed ora potremo sviluppare il suo potenziale sfruttandolo come cambio del nostro centro con la qualifica di giocatore “Cotonou” e quindi equiparato ed inserito nella quota dei 4 europei che formeranno il nostro roster”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>