Alice Pamio festeggia il trasferimento a Pesaro con un ace che lancia l’Italia

di 

28 luglio 2016

L'under 23 dell'Italia con Alice Pamio con la maglia 23

L’under 23 dell’Italia con Alice Pamio con la maglia 23

La prima partita internazionale di Alice Pamio da “pesarese” non poteva essere migliore. L’Italia Under 23 (foto, Alice ha il numero 10), ma in verità si tratta di una squadra composta da ragazze under 19, ha esordito vittoriosamente nelle qualificazioni ai campionati mondiali di categoria. Al termine di una partita decisamente più difficile rispetto al risultato finale la Nazionale allenata da Luca Cristofani ha superato la Polonia per 3 a 0, parziali 26-24; 25-21; 29-27.

Alice è stata la seconda migliore realizzatrice azzurra, avendo chiuso con 12 punti, gli stessi di Giulia Melli, ex compagna in maglia Volleyrò. Meglio delle due ha fatto Elena Pietrini, un’altro talento di Casal de’Pazzi, che di punti ne ha segnati 13.

Alice, però, ha iniziato in panchina, visto che Cristofani è partito con Piani che ha lasciato il campo per un infortunio, ma ha avuto la migliore percentuale offensiva: 8/14 per un eccellente 75 per cento. Nessuna, fra italiane e polacche, ha fatto meglio della veneta approdata alla myCicero Volley Pesaro. Inoltre, la diciottenne ha servito 4 dei 6 ace dell’Italia, compreso l’ultimo, preziosissimo, che ha chiuso la sfida. A conferma di tutto il bene che si dice di lei. Da Roma ci hanno raccontato che “per Pesaro è un ottimo acquisto. Ragazza intelligente, dedita al lavoro, molto determinata”.

Il girone di qualificazione ai Mondiali in programma l’anno prossimo in Slovenia si disputa a Vrniacka Banja, in Serbia, e comprende, oltre a Italia e Polonia, la squadra di casa, Bulgaria, Turchia e Croazia.

La prima giornata ha riservato una grande sorpresa: la vittoria delle bulgare dopo che le serbe conducevano 2 set a 0 (25-22; 25-17). Poi la rimonta (21-25; 22-25; 9-15). Una partita durata 116 minuti che ha visto la bulgara Silvana Chausheva realizzare 21 punti.

Nella terza sfida, la Turchia ha vinto facilmente sulla Croazia: 3-0 (25-18; 25-11; 25-16).

Giovedì, alle ore 15, Pamio e compagne affrontano la Bulgaria; a seguire Serbia-Croazia e Turchia-Polonia.

Giovedì la pubblicazione dei calendari di A1 e A2

Giovedì è una giornata importante anche per i campionati femminili di vertice. Infatti, la Lega Pallavolo Serie A Femminile rende noti i calendari di serie A1 e A2. La stagione incomincerà il 16 ottobre per entrambi i tornei, ma la stagione regolare di A1 finirà il 26 marzo, quella di A2 il 15 aprile. Le partite della domenica si disputeranno alle ore 17.

Una serie A2 a 14 squadre, perché il Giudice di Lega, esaminata la documentazione prodotta, ha accolto il ricorso della Nike Palmi, che parteciperà al campionato. Proprio oggi Palmi ha rescisso il contratto con il capitano Ilaria Speranza,

Queste le squadre protagoniste:

Volley Soverato
myCicero Pesaro
Lardini Filottrano
Trentino Rosa Trento
Volalto Caserta
Fenera Chieri
Nike Palmi
Hermaea Olbia
Millenium Brescia
Consolini San Giovanni in Marignano
Pallavolo Mondovì
Volley Legnano
Polisportiva Cisterna
Lilliput Settimo Torinese

Come è possibile notare, ancora una volta la serie A2 sarà un campionato davvero nazionale, visto che comprende squadre dalle Alpi al mar Jonio: tre piemontesi, due lombarde, due calabresi, due marchigiane, una romagnola, una sarda, una laziale, una campana e una trentina.

Un torneo che s’annuncia molto interessante, con diverse squadre che hanno allestito roster di assoluto valore, facendo ipotizzare una battaglia sportiva all’ultima palla per guadagnare la promozione in serie A1.

Intanto sta per avere epilogo la stagione sulla sabbia. Dopo le tappe di Cervia, Riccione e Pescara, la comitiva di Lega Volley Summer Tour Master Group Sport nel fine settimana si trasferisce a Lignano Sabbiadoro, dove domenica sarà assegnato lo scudetto. Purtroppo, la myCicero allenata con grande passione da Luca Nico sarà a ranghi ridotti, giusto 4 ragazze, ma la voglia di fare bene non manca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>