Dal calendario del basket altri danni al volley femminile

di 

30 luglio 2016

Prima sconfitta per l’Italia Under 23, che nei fatti è una squadra decisamente più under, visto che l’età media della neo pesarese Alice Pamio e delle sue compagne è di 17,33 anni, mentre le turche, che si sono imposte 3-1 nella terza giornata del girone a 6 di qualificazione ai prossimi Mondiali Under 23, hanno una media superiore: 19,41.

Onestamente, vista in diretta grazie all’impagabile Laola1.tv, la Turchia ha meritato, perché l’Italia non è stata all’altezza delle partite precedenti che avevano frutta due vittorie su Polonia e Bulgaria e ha subito il gioco della squadra allenata da Akbas.

Sotto 16-8 nel primo set, le azzurrine sono andate a un passo dal clamoroso recupero, fallendo l’attacco del meno 1 sul 24-22. Chiuso il parziale a proprio favore, le turche subiscono la reazione italiana che porta il risultato del secondo set sull’11-14. Ma le più esperte avversarie rispondono con un’8-3. Sul 19-17 è l’Italia a rispondere con cuore e tecnica: 22-24. Le ragazzine di Cristofani falliscono l’impossibile e la Turchia ribalta il risultato: 25-24. Brava l’Italia a capovolgere il punteggio e a pareggiare il conto: 28-26.

Ci sarebbe da scatenarsi nel terzo set, ma sul 3 pari arriva un break mortificante: 7 a 0 e 10-3 Turchia. L’Italia sembra smarrita e arriva anche il 16-8. Terzo set senza storia. Come pure il quarto. Italia avanti 6-8 al time-out tecnico, ma la Turchia chiude con un break mortificante per le azzurre: 19-7 per il 25-15 e soprattutto il 3-1 finale. Melli (17) migliore realizzatrice azzurra; per Pamio 14 punti con 4 muri e nessun ace. I 10 servizi vincenti delle turche, contro i 5 azzurri, dimostrano che la battuta è stata fondamentale per Yuzgenc (24), Baladin (20) e compagne.

Negli altri incontri della terza giornata, Bulgaria-Croazia 3-0 (25-11; 25-12; 28-26) e Serbia-Polonia 0-3 (20-25; 23-25; 11-25).

Questa la classifica:

Turchia 7
Bulgaria 6
Italia e Polonia 5
Serbia 4
Croazia 0

Le partite di sabato: ore 15 Polonia-Bulgaria; ore 17,30 Turchia-Serbia; ore 20 Italia-Croazia.

Infine, domenica, ore 15 Bulgaria-Turchia; ore 17,30 Serbia-Italia; ore 20 Croazia-Polonia.

L’Under 23 azzurra paga la differenza d’esperienza e cede alla Turchia. Per Pamio e compagne è a rischio la qualificazione ai Mondiali

Italia under 23 dopo la sconfitta (foto Cev)

Italia under 23 dopo la sconfitta (foto Cev)

Per guadagnare uno dei due posti che garantiscono la partecipazione ai Mondiali, dove l’Italia (nella foto Cev lo sconforto di Pamio e compagne) potrebbe ben figurare grazie a ragazze che adesso sono a Rio per i Giochi Olimpici, non basterà vincere le ultime due partite; bisognerà anche contare sull’aiuto altrui.

Intanto fa ancora discutere il calendario della serie A2. Come abbiamo sottolineato ieri, unici a farlo, chi ha l’ha compilato ha mancato di rispetto agli appassionati di Pesaro e San Giovanni in Marignano. Già nella passata stagione, non pochi innamorati della pallavolo femminile raggiungevano la vicina San Giovanni in Marignano per vedere la Battistelli impegnata nel campionato di B1. A maggiore ragione sarebbero andati volentieri a seguire rivali della myCicero. L’algoritmo – chiamiamolo così – che sovrintende alla compilazione del calendario ha ignorato, anzi calpestato questa passione.

Inoltre, è di oggi la pubblicazione del calendario della serie A di basket che imporrà a molti seguaci di entrambi gli sport, di entrambe le squadre pesaresi, a fare una scelta: infatti, sono ben 5 le contemporaneità. E a poco vale il discorso che la pallavolo gioca alle ore 17 e il basket alle 18,15. Anzi, la sovrapposizione è completa. Non resta che sperare negli anticipi o nei posticipi televisivi per la Vuelle.

Volley Pesaro (foto Corrado Belli)

Volley Pesaro (foto Corrado Belli)

Si inizierà presto, il 13 novembre, quando la Consultinvest Vuelle ospiterà Varese e la myCicero Volley Pesaro la Delta Informatica Trentino.

Si proseguirà il 5 febbraio, quando la Vuelle riceverà la vista di Cantù e il Volley Pesaro quella della Volalto Caserta.

Il 26 febbraio myCicero-Mondovì e Consultinvest-Banco di Sardegna Sassari.

Il 19 marzo derby Pesaro-San Giovanni in Marignano e Vuelle-Reggio Emilia.

Infine, il 15 aprile, Volley Pesaro-Olbia e Consultinvest-Juve Caserta.

Ma poiché al peggio non c’è mai fine, ecco la beffa delle due squadre pesaresi entrambe in trasferta lo stesso giorno. Il 12 marzo, myCicero a Legnano e Consultinvest a Varese. Così come il 9 aprile, con il basket a Brindisi e il volley a Filottrano.

Ma chi l’ha detto che i computer sono intelligenti? Ah, è colpa dell’uomo? Non sarebbe una novità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>