Il Palio dei Bracieri live: è di nuovo Tombaccia, davanti a Pantano, Treponti e Candelara. Ma a vincere è tutta Pesaro

di 

31 luglio 2016

PESARO – Che spettacolo alla Rocca. Nella quattrocentesca dimora degli Sforza, laddove Costanzo sposò Camilla d’Aragona per una cerimonia durata sette giorni e sette notti, tutta Pesaro – o giù di lì – si è riunita per il Palio dei Bracieri, kermesse unica nel suo genere ideata sei anni fa da Massimiliano Santini.

Il live da Rocca Costanza:

ore 22.30 – come detto vince Tombaccia. Gli altri premi sono andati a Villa Fastiggi (Valentina Dini come Miss Palio e migliori addobbi di quartiere), a Treponti (premio Fair Play e premio Avis per la contrada più generosa), Candelara (Calcio dei Bracieri), Villa San Martino (miglior video) e Porto (miglior stand gastronomico), Santa Veneranda (coreografia), Villa Ceccolini (miglior cuoca di quartiere è la signora Maria Luisa di Villa Ceccolini). La migliore foto Instagram è invece di Giada Bilancioni.

ore 21.44 – vince Tombaccia, al termine di una gara incredibile, con tanto di sorpasso all’ultima curva. Che spettacolo. Onore comunque a Pantano, per più di tre quarti di gara in testa.

ore 21.39 – parte la finale davanti a una bellissima cornice di pubblico.

ore 20.58 – Mano a mano la gente ricomincia a rientrare nella Rocca, dopo la capatina agli stand di piazzale Matteotti per cena.

ore 19.42 – La finalissima sarà dunque fra Treponti, Candelara, Pantano e Tombaccia.

ore 19.42 – Treponti vince davanti a Villa Ceccolini, Porto e Case Bruciate.

ore 19.35 – La terza semifinale è fra Candelara, con Vismara, Centro-Mare e Villa Fastiggi. Vince Candelara, davanti a Vismara, Villa Fastiggi e Centro-Mare.

ore 19.26 – Pantano vince la seconda semifinale, davanti a Muraglia, Montegranaro e Soria, caduta in partenza.

ore 19.10 – Comincia la gara. La prima semifinale è vinta da Tombaccia, davanti ai campioni uscenti dell’Arzilla, a Villa San Martino e Santa Veneranda.

ore 18.50 – Finiscono le coreografie.

ore 18.20 – Proseguono a ritmo incalzante le varie coreografie delle contrade. Bella quella di Candelara in cui i componenti della banda si sono uniti a ballerini moderni più o meno improvvisati, l’elegantissima performance di Montegranaro, la coinvolgente esibizione del Porto, sempre originale.

ore 17.50 – La performance di Villa Ceccolini salutata dalle Trecce Tricolori che iniziano il loro spettacolo nella vicina zona mare.

ore 17.25 – Si susseguono a ritmi incalzante tutte e contrade, con nota di menzione per Santa Veneranda e Arzilla.

ore 17.19 – parte Case Bruciate con un calesse con suonatrice di violino e musica country.

ore 17.18 – iniziano le coreografie.

ore 17.15 – vince Candelara, davanti a Case Bruciate. Torraccia eliminata ma comunque applausi.

ore 17.10 – parte la batteria eliminatoria fra le new entry Candelara, Torraccia e Case Bruciate. Telecronaca live di Massimiliano Santini e Gianluca Sanchioni.

ore 16.56 – i ragazzi delle contrade dedicano un video a Massimiliano Santini che si commuove.

ore 16.55 – minuto di casino per gli angeli del Palio: Saverio Mancini, Claudio Costagliola, Federico Corsini e Gloria Rastelletti. Giovani volati in cielo troppo presto, che rimarranno per sempre nei cuori.

ore 16.50 – sfilano le Miss: Lucia Damiani (Santa Veneranda), Alessandra Marchionni (Santa Maria dell’Arzilla), Veronica Bargnesi (Villa San Martino), Federica Petroccione (Tombaccia), Elena Akulov (Centro-Mare), Elisabetta Gambuti (Montegranaro), Francesca Marigelli (Soria), Linda Presutti (Pantano), Serena Mancini (Porto), Valentina Dini (Villa Fastiggi), Camilla Giulianelli (Villa Fastiggi), Bianca Sendrea (Vismara), Federica Pacini (Treponti), Gloria Carletti (Candelara), Alice Marchionni (Case Bruciate), Giulia Fraticelli (Torraccia), Chiara Rossini (Villa Ceccolini). Che spettacolo.

ore 16.43 – inizia ufficialmente il Palio, con lo speaker Tomas Nobili ad aprire la kermesse al motto “Noi Siamo Pesaro”.

ore 16.20 – i corridori, coloro che dovranno cimentarsi col braciere di 20 chili in mano, iniziano a riscaldarsi in ordine sparso.

ore 15.50 – continuano le varie contrade ad entrare nel fossato della Rocca. Musica a palla, maxischermi a iosa, adrenalina che sale.

ore 15.00 – le prime contrade arrivano a Rocca Costanza. Striscioni, cori e voglia di divertirsi  a iosa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>