Caninfesta torna in versione estiva e sotto le stelle. Appuntamento col raduno degli amici a 4 zampe alla Palla di Pomodoro

di 

1 agosto 2016

PESARO – L’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) Sezione di Pesaro-Urbino ripropone per questa sera (martedì 2 agosto) “Caninfesta sotto le stelle”. Il fortunato raduno degli amici a 4 zampe e dei suoi padroni torna in versione un po’ diversa: ovvero in versione estiva e “notturna”. Alla Palla di Pomodoro e sotto le stelle.Tra i protagonisti anche i cani del canile comunale di Santa Veneranda (Pesaro), gestito dalla Cooperativa T41b, che sperano di trovare amorevoli famiglie disposte a donare loro una casa e amore. 

Una precedente edizione diurna di Caninfesta al Parco Miralfiore

Una precedente edizione diurna di Caninfesta al Parco Miralfiore

“Caninfesta” nasce per promuovere tali adozioni e per sensibilizzare i partecipanti su temi animalisti quali il randagismo e il rispetto verso gli animali, anche da un punto di vista della legalità grazie alla presenza delle nostre guardie zoofile.

Programma “Caninfesta” (orari di massima)

20:00 Aspettando Caninfesta. Apertura Stand gastronomico vegan e truccabimbi

21:00 Presentazione della manifestazione

21:05 Sfilata dei cani ospiti al canile comunale S. Veneranda

21:30 Dimostrazione di educazione cinofil

22:00 Sfilata dei cani adottati

22:30 Presentazione delle guardie zoofile OIPA

22:40 Premiazioni (sfilata cani adottati nei canili, concorso fotografico e gara di dolci) e saluti.
Attorno al palco verrà allestiti un banchetto OIPA, per informare sulle varie attività svolte dall’associazione, una bellissima mostra fotografica con concorso a tema dal titolo “Sogni d’oro”, che avrà come protagonisti i nostri compagni a quattro zampe, le volontarie trucca bimbi per i più piccoli, e l’ormai immancabile stand vegan, apprezzatissimo dal pubblico nelle scorse edizioni per le tantissime golosità servite, rigorosamente cruelty free e buonissime.

L’augurio dei volontari è che questa festa contribuisca a far diffondere una cultura che prediliga l’adozione di animali bisognosi rispetto all’acquisto e che magari qualcuno si innamori di uno di questi tesori e decida di donargli una casa e una famiglia. La speranza inoltre è che sempre più persone comprendano il legame esistente tra le loro scelte di ogni giorno e la vita di miliardi di animali e decidano di rispettare la libertà di tutti, uomini e animali, optando per uno stile di vita senza crudeltà.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>