Michele La Corte nuovo portavoce del Comitato Possibile di Pesaro

di 

1 agosto 2016

PESARO – La scorsa settimana, Michele La Corte, è stato nominato all’unanimità dagli altri membri del Comitato Possibile di Pesaro, quale nuovo portavoce. La scelta di un nuovo portavoce è avvenuta nel rispetto dello Statuto recentemente approvato e quindi in sostituzione di Silvia Sordi, designata membro elettivo per il Comitato POSSIBILE di Firenze.

Il nuovo portavoce Michele La Corte, di Pesaro e Civatiano della prima ora, ha ringraziato tutti per la fiducia nei suoi confronti e nell’occasione ha avuto modo di definire le azioni che intende mettere in campo per il 2016. Sarà, infatti, un anno di proficuo lavoro che impegnerà il partito a tutti i livelli. Sul piano nazionale l’impegno contro le politiche neoliberiste dell’attuale governo e la valorizzazione dei principi che ispirano la sinistra, nonchè la tutela e la promozione dei diritti civili ed una vera e compiuta democrazia. A livello locale, la promozione di un nuovo modello di confronto e di partecipazione per i pesaresi , trasparente e quindi rispettoso dei cittadini stessi, libero da quei vincoli clientelari che impediscono ogni ipotesi di sviluppo.

Alla base del modello la condivisione di valori e progetti, anche economici e politiche ambientali. Ancora,valorizzazione della rete infrastrutturale e dei servizi, sfruttamento sostenibile delle risorse naturali, culturali e di quelle storico-archeologiche, riscoperta dello spazio urbano e una maggiore attenzione alle periferie di questa città che versano in uno stato di abbandono e la mancanza di servizi di cui siamo spettatori impotenti ogni giorno. Vi sono quartieri più visibili, in cui il Comune di Pesaro ha lavorato e lavora alacremente,mentre altri sono quasi totalmente dimenticati. Le problematiche sono innumerevoli,ma questo Comitato Possibile di Pesaro ha voluto evidenziare le più macroscopiche,quelle che sono sotto gli occhi di tutti. Assieme agli altri Comitati provinciali di Possibile(Fano e Urbino) siamo partiti recentemente con alcuni banchetti referendari che riguardano la Sanità di questa Provincia e per dire NO alla riforma Costituzionale di Renzi/Boschi e la riforma elettorale.

Dunque POSSIBILE vuole tracciare un buon rapporto diretto con la cittadinanza e su questa via maestra intende costruire un nuovo percorso fatto di condivisione, fiducia e entusiasmo, riscoprendo il senso di “appartenenza” inteso come responsabilità verso gli altri e verso il territorio…….questo siamo noi!!Infine a Pesaro e Provincia si contanonumerosi iscritti a Possibile , non esiste una sede fisica e l’indirizzo di riferimento è la pagina facebook Possibile – Comitato Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>