Camionista inglese trovato morto all’autogrill

di 

2 agosto 2016

Un'immagine dell'A14

Un’immagine dell’A14

FANO – Ieri pomeriggio l’operatore in servizio alla sala radio della Sottosezione Polizia Stradale di Fano riceveva la chiamata da parte di un addetto di una ditta di autotrasporti con sede in Inghilterra, il quale riferiva che non aveva più notizie del conducente di un proprio autoarticolato che, dal sistema satellitare, risultava parcheggiato all’area di servizio Esino Ovest sin dalle prime ore di sabato 30 luglio 2016.

Immediatamente veniva fatta intervenire una pattuglia che rintracciava il veicolo parcheggiato nel piazzale retrostante la stazione di servizio. All’interno della cabina veniva rinvenuto il corpo dell’autista, un inglese di 60 anni, riverso sul volante.

Veniva immediatamente richiesto l’intervento sul posto di personale medico del 118, che accertava il decesso dell’uomo, risalente a diverse ore prima e dovuto a cause naturali.

Le operazioni di estrazione del corpo dalla cabina risultavano complesse e richiedevano l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco, tenuto conto che si trattava di un individuo corpulento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>