Nuovo centro storico di Pesaro: a ottobre si riqualificano via San Francesco e piazza Olivieri-via Pedrotti

di 

2 agosto 2016

La "nuova" via San Francesco

La “nuova” via San Francesco

PESARO – “Via libera ai due stralci del pacchetto di riqualificazione del centro storico”, rende noto Matteo Ricci, dopo la giunta comunale. Si tratta dei lavori su piazza Olivieri e via Pedrotti (260mila euro) e su via San Francesco (370mila euro): per entrambi gli interventi, sindaco e assessori approvano i progetti definitivi e esecutivi.

“Valorizziamo aree strategiche per l’accoglienza, la cultura, la musica”, commenta il sindaco di Pesaro. “Su via San Francesco è un investimento per il rilancio della zona, anche per le attività commerciali. Tanto più con la risistemazione del vecchio tribunale, che amplierà la rivitalizzazione”. Mentre “per via Pedrotti e piazza Olivieri si rigenera un asse fondamentale per la città della musica”.

LA TABELLA

Per gli altri tre stralci della tranche da un milione mezzo (corso XI Settembre, tratto tra via Mazza e via Cartella; corso XI Settembre, tratto antistante ex Pescheria e Mengaroni; piazzetta Toschi-Mosca), il Comune conta di chiudere il cerchio (leggi progetti approvati) entro settembre.

“Siamo alle battute finali: in calendario c’è un incontro con la Soprintendenza nei prossimi giorni per definire gli ultimi dettagli”, dice l’assessore all’Operatività Enzo Belloni. In base al cronoprogramma, conclusa la fase procedurale, ad ottobre si apriranno i cantieri. Su tutti i cinque lotti. Nel frattempo, già domani si terranno i sorteggi delle ditte invitate alle prime due gare.

“Dopo l’avviso, nel complesso, sono arrivate 237 manifestazioni d’interesse”, precisa l’assessore. “In conformità al nuovo codice degli appalti si procederà con i sorteggi delle ditte, che poi saranno invitate alle gare”.

Saranno 15 per ogni stralcio (domani 30 estrazioni), distinte: alla fine, quindi, a vincere saranno soggetti necessariamente differenti per i singoli lotti, dopo la valutazione delle proposte. “Su via San Francesco ci vorranno circa 85 giorni di lavori. Per piazza Olivieri-via Pedrotti, invece, l’intervento durerà 65 giorni”, indica Belloni. Che aggiunge: “L’evoluzione della città, sulle opere, è sicuramente positiva. Ma guardiamo a questi lavori per il salto di qualità: il miglioramento sarà evidente”.

L’INGRESSO

“Uno degli ingressi della città non può avere ‘la gomma’ per terra”, è il punto su cui il sindaco ha martellato negli ultimi mesi, con riferimento a via San Francesco. Il progetto, siglato dallo studio Marco Ciarlo, prevede la rimozione della pavimentazione in gomma, che lascerà spazio al porfido. Con ampliamento del percorso pedonale. Evidenzia l’architetto comunale Silvia Sedani: “Toglieremo il dislivello esistente tra il piano attuale e l’ingresso delle attività commerciali. Il livellamento abbatterà le barriere architettoniche”.

Non solo: “Il marciapiede si estenderà oltre il porticato (per circa due metri e 30 centimetri; scomparirà lo spazio di sosta, ndr). Il riferimento sarà il filo di Palazzo Baviera: ci si attesterà su quello spigolo. In modo da evocare così, anche idealmente, il fronte originario degli edifici”.

Sull’illuminazione: “Nuovo sistema radente (strip-led a terra) più proiettori (a led) in facciata. Per fare luce sulla strada e sugli edifici storici del lato opposto”.

IL RESTYLING

Per il secondo stralcio (progetto interno Sedani-D’Angeli; direzione artistica Marco Ciarlo) la riqualificazione contempla il rifacimento totale della pavimentazione di via Pedrotti – “il nuovo disegno prevede i sanpietrini più fasce laterali con lastricati di porfido. Le riquadrature saranno create con l’installazione di cordoli in pietra di Trani (previsti anche otto nuovi pali della luce nella via, ndr)”, nota Sedani – oltre alla più marcata connotazione del luogo di permanenza e socializzazione per piazza Olivieri.

Dove, tra l’altro, sarà piantato un albero ad alto fusto, autoctono, alto tre metri: “Gli elementi d’arredo saranno definiti con la Soprintendenza. I progetti, dopo il passaggio in conferenza dei servizi, sono stati visionati da commissione lavori pubblici e quartiere”.

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>