Da Candelara al tetto d’Italia e del mondo: tutti i volatili di Simone Massarini

CANDELARA – Come prima, più di prima. Desideroso di gettarsi alle spalle un problema di salute – inaspettato – che lo ha costretto a una delicata operazione chirurgica perfettamente riuscita.

Simone Massarini da Candelara è pronto. Pronto per nuove sfide. Trentacinque anni, nella vita di tutti i giorni titolare dell’omonima ditta di funghi e tartufi nonché fiorista, passa gran parte del tempo libero ad allevare uccelli di gran pregio.

Ci eravamo occupato di lui nel 2013 (rileggi qua), la notizia è che continua a far parlare di sé nell’ambiente, vincendo premi su premi sulla base di criteri prettamente estetici. Anzi, nel 2015 si è ripetuto, conquistando tre titoli italiani al 50esimo campionato italiano di Ornitologia svoltosi proprio a Pesaro, nel quartiere fieristico di Campanara, lontano appena qualche chilometro dal suo quartier generale candelarese situato davanti alla splendida Pieve di Santo Stefano.

Alla manifestazione hanno partecipato qualcosa come 16mila volatili. Bene, Massarini ha portato in gara sei animali, conquistando tre primi e tre secondi posti. Chapeau.

“Una soddisfazione enorme essere arrivato a 10 titoli italiani – racconta Simone Massarini – ma non dimentico, ovviamente, i due titoli mondiali conquistati nel 2013 e 2014. Il 2016? Un anno di riposo, e soprattutto di grosse novità per ciò che concerne l’allevamento”.

 

In bocca al lupo a Simone Massarini, per la sua attività ornitologica ma soprattutto per tutto il resto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>