Varotti (Confcommercio) fa da scudo agli alberghi pesaresi: “Basta con affermazioni prive di fondamento”

di 

3 agosto 2016

Amerigo Varotti*

PESARO – Nella fase preparatoria della Coppa Davis a Pesaro, abbiamo letto sulla stampa l’ennesimo inutile, trito e ritrito commento sulla scarsa qualità degli alberghi di Pesaro.

Amerigo Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino

Amerigo Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino

Inutile e quantomeno falso commento di chi probabilmente – non osiamo pensare che le motivazioni siano altre – non conosce la struttura alberghiera della Città di Pesaro.E’ stato scritto che se vogliamo portare avanti eventi internazionali a Pesaro dobbiamo migliorare i servizi alberghieri perché, salvo rarissime (e critiche) situazioni, nessuno investe più da anni sugli alberghi. Niente di più falso!!

Molti alberghi di Pesaro negli ultimi anni hanno effettuato cospicui investimenti per migliorare i servizi ed elevare la qualità della propria offerta. Non abbiamo nulla da invidiare – in termini di qualità alberghiere – ad altre più o meno rinomate città.

I due 5 stelle, i numerosi 4 stelle ma anche tantissimi 3 stelle sono di ottima qualità non solo per ospitare il turismo balneare ma anche per il turismo culturale e quello legato agli eventi.

Non faccio elenchi né graduatorie. Mi limito a dire che a Pesaro il livello della aspettativa alberghiera è di ottima qualità; tanti gli investimenti realizzati negli ultimi anni. Cercando anche di bilanciare la crisi che negli ultimi anni ha colpito il settore che – al di là dei proclami e dei dati ufficiosi – non consente una massiccia utilizzazione temporale dei posti letto.

Ciò per chiarezza e per il necessario rispetto di quegli imprenditori che, nonostante l’aiuto della tassazione locale, dei costi dei servizi idrici e smaltimento rifiuti, l’IMU e l’abusivismo imperante, hanno continuato a promuovere le proprie strutture a livello nazionale ed internazionale.

*Direttore Generale Confcommercio Pesaro e Urbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>