Arriva Ryan Harrow a completare il reparto esterni della Vuelle. Il nuovo play arriva dai greci del Cretan Kings

di 

4 agosto 2016

PESARO – Si completa il reparto esterni in casa Vuelle. La Consultinvest infatti, ha ingaggiato con un contratto annuale, Ryan Harrow, playmaker 25enne di 188 cm, proveniente dal campionato greco, dove con la maglia dei Cretan Kings, è arrivato ottavo in regular season, qualificandosi per i playoff. Harrow è uscito dal college nel 2015, senza venire scelto nel draft, dopo una discreta carriera universitaria, che lo ha visto cambiare tre diverse squadre per motivi familiari, perdendo un paio d’anni rispetto ai suoi coetanei. Dopo un provino con gli Utah Jazz, ha preferito varcare l’oceano e debuttare come professionista nel campionato greco, dove ha viaggiato con discrete cifre: 12.9 punti, 3.3 assist.

Che tipo di giocatore è Ryan Harrow?

Più playmaker che guardia, Harrow è un esterno atipico, uno di quelli che non abusa del tiro da tre, ma preferisce attaccare il ferro o effettuare un arresto e tiro dai quattro metri. Infatti in Grecia, su 13 tiri di media effettuati, solamente 2 sono stati scagliati da oltre la linea dei 6.75 e i suoi 13 punti di media sono venuti fuori dalle tante entrate e dai liberi, trasformati con la migliorabile percentuale del 73%. I suoi punti di forza sono: una buonissima velocità di base, un eccezionale ball-handling e un primo passo da manuale, di quelli che vengono chiamati “spaccacaviglie”, per la facilità con la quale i difensori cadono nella finta, ma sa farsi valere anche in cabina di regia, dove ama coinvolgere i compagni o partendo dal pick and roll, con spettacolari alley-oop o cercandoli oltre la linea dei tre punti. Non è un ragazzo tutto muscoli e i suoi 80 kg scarsi, sono ben distribuiti, anche se per gli standard attuali dovrebbe aumentare la massa muscolare, ma il fisico longilineo non gli vieta di farsi valere anche in fase difensiva, dove può marcare sia i play, che le guardie avversarie.

ryan_harrowIn una squadra come la nuova Consultinvest allestita da coach Piero Bucchi, che sembra impostata sull’atletismo e sulla velocità, un giocatore come Harrow sembra la classica ciliegina sulla torta, perché anche se non è un uomo da 25 punti a serata, si potrà inserire in un reparto esterni dove Thornton e Fields avranno il compito di produrre punti, mentre Harrow dovrà essere bravo ad innestarli e a servire i lunghi col pick and roll, dando a coach Bucchi la possibilità di variare diversi quintetti, con i tre americani anche contemporaneamente sul parquet.

Nei 70 anni di storia della Vuelle, questa è la prima volta che si potranno schierare due americani come playmaker, segnale dei cambiamenti di questo basket senza più frontiere o quasi, con americani veri e comunitari “finti”, dove i trattati commerciali a volte valgono più del valore dei giocatori. Non sembra comunque il caso della nuova Consultinvest, abile a sfruttare le pieghe del regolamento, ingaggiando comunque atleti di discreto valore, come l’ungherese Jones e il camerunense Nnoko, in attesa di conoscere di che nazionalità sarà il numero quattro titolare. Sempre in pole position il giamaicano Omari Johnson, in bilico tra rimanere negli States, accettare la proposta di Caserta o aspettare il rilancio della Vuelle, che dovrebbe però superare l’offerta casertana (150.000$ ?).

 

CONSULTINVEST 2016-17

                                                           TITOLARI                                        PANCHINA

PLAYMAKER                                 FIELDS (Extra)                               HARROW (extra)

GUARDIA                                        THORNTON (extra)                      CERON

ALA PICCOLA                                JASAITIS (comun)                      SERPILLI

ALA GRANDE                                xxx (comun)                                               GAZZOTTI

CENTRO                                         J.JONES(extra)                              NNOKO (comun.)

 

COACH PIERO BUCCHI             

 

Il comunicato ufficiale della VL Consultinvest:

La VL Consultinvest Pesaro comunica di aver raggiunto un accordo con Ryan Harrow, che sarà il playmaker della VL 2016\2107

Harrow alto 188 cm, nato il 22 Aprile 1991, è reduce da una stagione esaltante: primo anno da professionista  in Europa, in un campionato duro come è da sempre la serie A1 Greca, ha compiuto l’impresa di portare il Rethymno Aegean ai play off. Ha raggiunto un risultato positivo così sorprendente totalizzando ottime medie: 27 minuti di gioco, 13 punti realizzati con il 46% da 2 e il 40% da 3, 3 assist e 2,5 rimbalzi, 2 palle perse e 1,5 recuperi.

Ryan HarrowProveniva da una carriera collegiale che gli ha permesso di migliorare diversi lati del suo gioco: ha iniziato a North Carolina State grazie al suo talento senza controllo espresso all’High School; si è trasferito al college di Kentucky per colmare i margini di miglioramento nella regia, nelle letture del gioco e nel tiro da 3 punti; dopo due anni si è trasferito ancora a Georgia State per laurearsi e giocare come principale realizzatore della squadra.

Oggi è quindi un regista capace di controllare i ritmi del gioco e di scegliere come coinvolgere i compagni ed, allo stesso tempo, di realizzare grazie al tiro da 3 punti e soprattutto alle penetrazioni fino al ferro dopo aver battuto la difesa con grandi cambi di mano e di velocità.

Partirà dalla panchina per entrare e mettere al servizio della squadra la sua capacità di ball handling, la sua rapidità e una serie di diverse soluzioni tecnico tattiche: coach Bucchi potrà utilizzarlo al fianco di Fields o Thornton, spostando quest’ultimo in posizione di guardia. Potrà anche sfruttare un quintetto in stile “small ball”, alla Golden State Warriors, con i 3 USA contemporaneamente sul rettangolo di gioco e Jasaitis in posizione di 4 tattico.

Coach Bucchi: “Un giocatore che ha meravigliato tutti per il grande risultato ottenuto alla sua prima esperienza in Grecia. Ha ottime doti atletiche per saltare l’uomo ed un discreto tiro da tre punti. Ha ottime qualità per far giocare la squadra che si sposano bene con le caratteristiche delle nostre due combo guard Thornton e Fields”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>