Dopo la fortunata riedizione 2015, la Gavardiana ripropone anche dal 12 al 21 agosto i suoi percorsi d’arte in via Gavardini

di 

4 agosto 2016

PESARO – Dopo aver “ripreso vita” nel 2015, il 12 agosto sarà inaugurata la Gavardiana e sarà visitabile fino al 21, in via Gavardini (angolo Casa Rossini), nella corte di Palazzo Mazzolari Mosca e in quella  di Palazzo Gradari.

GavardianaLa storica manifestazione d’arte che ha animato ininterrottamente l’estate pesarese dal 1963 al 1988, è promossa e organizzata dall’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e dal Consiglio di Quartiere 1-Centro, Mare, in collaborazione con Macula-Centro Internazionale di Cultura Fotografica e lo scultore Carlo Mari. L’evento coinvolge più di 50 artisti e si svolge nel cuore del centro tra via Gavardini e le corti di Palazzo Mazzolari Mosca e Gradari.

La “riedizione” del 2015 è stata molto amata e così l’Amministrazione comunale ha deciso di riproporre la rassegna invitando artisti del territorio, di diverse generazioni, ad esporre opere di pittura, scultura e – novità di quest’anno – ceramica e fotografia.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 12 agosto alle 18 presso la corte di Palazzo Mazzolari Mosca. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni dalle 18 alle 23.30, e sarà accompagnata dalla video-installazione Gavardiana 2015_La rinascita, a cura di Macula. Sulle mura della corte di Palazzo Gradari saranno proiettati video e interviste realizzati da Marcello Franca durante la scorsa edizione: le testimonianze di alcuni dei fondatori della Gavardiana e del gruppo Il Camaleonte (Claudio Cesarini, Franco Fiorucci, Paola Ranocchi), le magiche atmosfere notturne delle vie con le opere d’arte, i dialoghi con gli artisti.
gavardiana2015_nCollegato alla mostra, è un evento nella corte di Palazzo Gradari – martedì 16 agosto alle 21.45 – “Appunti dalla notte insonne”, una performance con letture, musiche e improvvisazione con: Loris Ferri (voce, testi), Alessandro Buccioletti (chitarra acustica) e Lady Perbacco (voce, chitarra). L’appuntamento è ‘open mic’ e aperto a chiunque voglia intervenire.  info 329 3296078 – 338 3647215, www.pesarocultura.itwww.spaziomacula.it,

 

La Gavardiana, le origini

Quella della Gavardiana è una lunga e gloriosa storia. Il progetto nasce a Pesaro nel 1963 su iniziativa del gruppo di artisti ‘Il Camaleonte'; tra gli esponenti figuravano Claudio Cesarini, Emma Corvo, Franco Fiorucci, Mili Alfideo, Paola Ranocchi, Francesco Romoli e un allora giovanissimo Massimo Dolcini. Aperta a tutti gli artisti, per molti anni questa grande esposizione collettiva costituì un punto di riferimento fondamentale della vita culturale cittadina, dando agli autori più giovani la possibilità di confrontarsi coi maestri più affermati e col numeroso pubblico che ogni estate, ad agosto, affollava la stretta via Gavardini piena di quadri e sculture.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>