Adriatic Challenger di Fano: Volandri batte Eremin. E ora un super-martedì da 17 match

di 

8 agosto 2016

FANO – Un caldo sole e un leggero vento hanno caratterizzato la prima giornata di main draw dell’Adriatic Challenger, torneo internazionale Atp da 42.500 euro di montepremi più ospitalità, in scena fino a domenica 14 agosto sui campi in terra battuta del Circolo Tennis Fano.

 Filippo Volandri, 34 anni, ha vinto il derby italiano contro Edoardo Eremin

Filippo Volandri, 34 anni, ha vinto il derby italiano contro Edoardo Eremin

Lo scontro generazionale tutto azzurro tra il veterano Filippo Volandri, 34 anni, e il ventiduenne Edoardo Eremin, è finito nelle mani del più esperto toscano. Partito un po’ contratto, l’ex numero 25 della classifica Atp si è portato avanti con un break al settimo gioco, subito recuperato dal rivale. Sul 5-5, però, il livornese ha ripreso il vantaggio per poi chiudere 7-5. Nel secondo set, stesso copione, ma con Volandri abile ad aggiudicarsi il parziale al decimo gioco (e al quarto match point). “La partita è stata combattuta, un derby non è mai facile da affrontare – ha commentato a caldo il toscano – e in più era la prima dopo Cortina e sono passato dal giocare in altura a campi a livello del mare. Ho bisogno di più tempo per abituarmi alle differenti condizioni, ma sono comunque contento, sto bene fisicamente e nei momenti clou s’è visto”.

Niente da fare, invece, per Marco Cecchinato, uscito sconfitto col punteggio di 7-5 6-0 nel suo match d’esordio contro il francese Axel Michon. Il siciliano, al quale il 19 luglio scorso il Tribunale Fit ha inflitto con sentenza di 1° grado una sospensione di 18 mesi da ogni attività federale (ma che può gareggiare a livello Atp), è parso molto nervoso sin dalle prime battute, faticando parecchio a trovare il ritmo partita. Il transalpino ne ha approfittato scappando sul 5-3. Una breve reazione di Cecchinato ha allungato il parziale, ma solo fino al 7-5 per il mancino parigino. Nel secondo set non c’è stata storia, con l’azzurro che si è arreso immediatamente.

Il francese Axel Michon, 25 anni, ha sconfitto l'azzurro Marco Cecchinato

Il francese Axel Michon, 25 anni, ha sconfitto l’azzurro Marco Cecchinato

Martedì il programma si fa ricchissimo con tutti gli altri incontri di singolare in programma più alcuni match del tabellone di doppio (in totale ben 17). Ad aprire le danze sul centrale il derby italiano tra Lorenzo Giustino e Matteo Donati. Non prima delle 17 la partita più attesa dagli appassionati locali, cioè la sfida tra il marchigiano Gianluigi Quinzi e la testa di serie numero 3 del torneo, l’argentino Nicolas Kicker. In serata, alle 21.30, scenderà in campo il primo favorito, lo spagnolo Roberto Carballes Baena, che affronterà la wild card pugliese Andrea Pellegrino. L’ingresso sarà gratuito per tutta la durata della manifestazione, mentre news e livescore sono disponibili sul sito del torneo www.adriatichallengerfano.com.

 

I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare, primo turno:

  1. Michon (FRA) b. M. Cecchinato (ITA) [2] 7-5 6-0
  2. Volandri (ITA) b. E. Eremin (ITA) 7-5 6-4

In serata: G. Mager (ITA) vs D. Perez Sanz (ESP)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>