La raccolta differenziata non va mai in vacanza: oggi all’anfiteatro Rastatt “Riciclaestate Marche”

di 

8 agosto 2016

FANO – Informare e sensibilizzare sui temi della raccolta differenziata, in particolare dei rifiuti di imballaggio. Con questi obiettivi torna sul lungomare di Fano “Riciclaestate Marche”, la campagna itinerante di Legambiente Marche e Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi), patrocinata dal Comune di Fano Assessorato all’Ambiente e da ASET Spa.

Oggi, dalle ore 17 e fino alle 24, gli operatori di Legambiente animeranno l’anfiteatro Rastatt di Sassonia con giochi di abilità e di ruolo per i bambini e quiz a tema per gli adulti, con lo scopo di coinvolgere e accrescere l’interesse verso il riciclo e il recupero della frazione differenziata. Verranno anche distribuiti gadget messi a disposizione dal Conai e materiale informativo sull’attività di ASET S.p.A.

Locandina Riciclaestate 2016L’iniziativa mira a coinvolgere i cittadini e i turisti nell’ottica di migliorare i già ottimi risultati della raccolta differenziata di rifiuti: nel 2015, infatti, la città di Fano ha ottenuto il primato a livello nazionale tra i comuni tra i 50 e 100 mila abitanti e con ASET Spa la menzione speciale di Legambiente e Regione Marche per la performance sulla raccolta differenziata, che ha raggiunto il 69,2% nel 2014 ed il 74,08% nel 2015. “Un appuntamento – ha affermato l’Assessore all’Ambiente Samuele Mascarin – che anche quest’anno il Comune di Fano è felice di ospitare e sostenere, al fine non solo di sensibilizzare ulteriormente la nostra comunità locale ma anche per valorizzare gli importanti progressi fatti in questi anni nella nostra città sul piano della tutela ambientale e delle buone prassi civiche”.

“Non è stato facile migliorare il risultato del 2014 – ha spiegato Lucia Capodagli, presidente dell’azienda pubblica che cura i servizi ambientali – ma il senso civico dei cittadini fanesi e dei tanti che, in queste settimane, affollano la nostra città per turismo possono aiutarci a fare ancora meglio: incrementare la qualità della raccolta differenziata significa rendere migliore l’ambiente di vita, di lavoro ed anche di vacanza”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>