Baldelli (FdI): “Grazie alle forze di polizia, ma il governo…”

di 

17 agosto 2016

Antonio Baldelli

Antonio Baldelli

Antonio Baldelli*

PERGOLA – Ho letto con ammirazione la cronaca di questi giorni sull’operazione congiunta delle questure di Pesaro e Ancona, coordinate dalla Procura di Pesaro, che ha portato all’arresto di numerosi esponenti della mafia albanese e al sequestro – a Fano alla foce del Metauro – di 1.820 chilogrammi di marjiuana purissima che avrebbe arricchito le tasche della malavita di almeno 6 milioni di euro.

Nei mesi scorsi pari ammirazione ha suscitato l’operazione “Damasco” condotta dai Carabinieri di Fano, al comando del capitano Falcucci, che hanno sgominato una pericolosa banda criminale legata addirittura a cosa nostra. Sicuro di rappresentare il sentimento della maggioranza dei cittadini della nostra Provincia, il mio ringraziamento va per tutto ciò a Carabinieri e Polizia, per la loro costante e proficua opera di prevenzione e repressione dei reati, e al Procuratore capo Manfredi Palumbo che, con gli altri Magistrati della Procura, ha mantenuto alto il livello d’attenzione nonostante il carico di lavoro.

In un periodo in cui la criminalità sembra avere la meglio sui cittadini onesti con case e attività commerciali quotidianamente prese d’assalto dai banditi ad ogni ora del giorno e della notte, infiltrazioni della criminalità organizzata, esplosioni di bancomat e postamat, truffe a persone anziane e sole, riponiamo ormai la nostra fiducia e le nostre speranze solo verso Carabinieri, Polizia e verso le altre Forze dell’Ordine, unico baluardo rimasto ancora a garantire un minimo di legalità e sicurezza nella nostra Nazione.

Mentre le Forze di Polizia fanno il loro dovere, con spirito di sacrificio e mettendo a rischio persino la loro vita, assistiamo a un governo inetto che ha di recente approvato un pacchetto di leggi, tra cui la depenalizzazione di numerosi reati, per mandare impuniti i criminali e che di fatto ha abbandonato a loro stesse le Forze dell’Ordine, a volte costrette a lasciare nel parcheggio pantere e gazzelle per mancanza di benzina, in carenza cronica d’organico e con difficoltà a reperire persino carta e toner per stampare gli atti d’ufficio.

Che dire poi dell’escalation d’una immigrazione senza regole e senza controlli voluta dal governo Renzi? Un governo che, non eletto dal popolo, sta riempendo i nostri comuni di persone di cui, nella maggioranza dei casi, s’ignorano persino generalità e eventuali precedenti penali e fra i quali s’annidano – come denunciato in questi giorni dai servizi segreti – anche pericolosissimi terroristi legati all’integralismo islamico. Questa la triste e dura realtà in cui sono costrette ad operare le Forze di Polizia.

Nonostante tutto ciò, anche in questi giorni di Ferragosto – periodo feriale per eccellenza – troveremo uomini e donne di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Municipale, a presidiare il nostro territorio e la sicurezza nostra e dei nostri cari. A loro va il nostro pensiero e la nostra riconoscenza: grazie.

*Presidente provinciale Fratelli d’Italia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>