Fano capitale degli scacchi: 145 giocatori e 30 maestri internazionali

di 

18 agosto 2016

FANO – Si è da poco concluso a Palazzo S.Michele il 5° Festival Internazionale Mare di Fano con la vittoria del Grande Maestro brasiliano Alexandr Fier (n°1 in Brasile), 8 punti su 9 e imbattutto. Aggiunge il suo nome all’albo d’oro a Fano dopo le vittorie-doppiette del GM ucraino Yuri Solodovnichenko (2012-2013) e il GM ungherese Peter Prohaszka (2014-2015). Va inoltre sottolineata la presenza del 4° classificato, il GM ucraino Oleg Romanishin, stella di caratura mondiale negli anni 70 e 80 coi migliori di allora, nei campionati russi e mondiali.

Nel 2016 ci sono stati ben 145 giocatori provenienti e 400 persone coi familiari a Fano per una settimana da ben 13 nazioni, compreso un gruppo dall’Indonesia. Quindi circa 3.000 presenze con giocatori provenienti da Indonesia, Italia, Russia, Ucraina, Austria, Francia, Brasile, Germania, Polonia, Ungheria, Norvegia. Arbitro principale l’olandese Arno Eliens, uno dei principali d’Europa.

Nell’Open B, riservato alle categorie nazionali, ha vinto per la seconda volta Luigi Forlano con un buon ottavo posto per Patrignani da Urbania, mentre l’open C amatori è stato vinto dalla 15enne russa Olga Minko, terzo D.Serafini.

Dario Pedini, organizzatore internazionale Fide, Club Fano1988: “Il 2016 è stato un anno di grandi successi sportivi per il Club: ad aprile il 6° campionato italiano rapid consecutivo al Porto Turistico Marina dei Cesari, a Maggio un incredibile 4° posto assoluto nella massima serie A-Master del Campionato Italiano a Squadra a cui Fano partecipava per la prima volta dopo 5 promozioni consecutive (ottenendo peraltro anche 3 medaglie individuali, un oro, un argento e un bronzo) ed infine questo 5° Festival Internazionale Mare di Fano, disputatosi a due passi dall’Arco d’Augusto presso i locali storici di Palazzo S.Michele grazie alla collaborazione dell’Università di Urbino e della Fondazione Carifano. L’aspetto più piacevole è stato vedere la gioia e l’apprezzamento dei partecipanti alle manifestazioni organizzate, ricevendo tantissimi ringraziamenti ed attestati di stima per il divertimento procurato e per la qualità delle manifestazioni. Inoltre per noi piacevole anche l’aver dato prestigio e colore ad un Festival Internazionale che ha visto presenti tanti maestri e rappresentanti di diverse bandiere/nazioni. Tutto questo conferisce un elevato valore sportivo alle manifestazioni che siamo riusciti a portare nella città di Fano. La città ne ha così beneficiato non solo per l’aspetto sportivo e turistico, ma anche per quello della notorietà ricevuta in Italia e nel Mondo dai principali sitiweb della Federazione Mondiale e dalle maggiori testate scacchistiche straniere che ne hanno riportato news e foto non solo del torneo ma anche che del territorio”.

Caterina del Bianco, assessore allo Sport comune di Fano: “E’ un piacere ascoltare le tantissime lingue straniere dei giocatori e turisti provenienti da tutto il mondo. Questo momento agosto è uno dei due appuntamenti di alto livello della nostra citta’ dedicato agli scacchi. Tutto questo è possibile grazie al Club Scacchi Fano 1988, a Dario Pedini e allo staff del Circolo, a nome dell’amministrazione li ringrazio per l’enorme sforzo organizzativo”.

Alberto Paccapelo, presidente Coni Provinciale Pesaro e Urbino: “Ginnastica per la mente! E’ questa la motivazione per cui la specialità degli scacchi rientra di diritto nella grande famiglia del CONI, con grandi risultati in campo internazionale. In questo ambito si inserisce a pieno titolo la notevolissima attività del Circolo Scacchi di Fano, premiato con una meritata stella di bronzo del CONI.Grandi e piccole iniziative fanno di questo Circolo il fiore all’occhiello dell’attività scacchistica della Provincia di Pesaro e Urbino e pongono la città di Fano ai vertici del mondo scacchistico nazionale. Ho avuto occasione di partecipare ad alcune manifestazioni organizzate dal Circolo e ogni volta  ho potuto constatare la perfetta organizzazione degli eventi, la grande partecipazione di concorrenti e la prestigiosa presenza di grandi maestri europei e mondiali. Un grazie quindi da parte del CONI provinciale a Dario Pedini ed al suo staff per la grande passione ed impegno che dedicano ogni anno sia  a questi eventi che alla fondamentale attività promozionale nelle scuole della provincia”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>