Festa Pesaro raddoppia e gli spettacoli triplicano. Grande apertura con Cisco

di 

19 agosto 2016

PESARO – Non solo politica, ma anche tanta musica e spettacoli a Festa Pesaro 2016 che per l’occasione raddoppia con l’aggiunta di viale Trieste. Ma le aree spettacolo saranno addirittura tre con più di 50 spettacoli distribuiti tra piazzale della Libertà e viale Trieste.

La lunga carrellata di live inizierà con uno dei più grandi cantautori italiani di musica folk rock, Cisco, storico frontman dei Modena City Ramblers che ha inserito Pesaro fra le tappe del suo “Matrimoni e funerali tour 2016”. Il cantante e la sua formidabile band si esibiranno giovedì 25 agosto alle 21.30 sul palco principale di Piazzale della Libertà, con una scaletta che è un mix energico di nuove canzoni tratte dal nuovo album e vecchi cavalli di battaglia.

Ancora tanta musica nel primo weekend della Festa con “Pesaro the best disco in town”, tre fantastiche serate per ascoltare e ballare la più bella disco dance degli anni ’70 ’80 ’90 con le migliori live band d’Italia: OxxxA (venerdì 26 agosto), Umagroso (sabato 27), 78 Bit e Mokaclub (domenica 28). Evento organizzato in collaborazione con Radio Veronica che curerà le 20 ore di diretta radio dalla “Palla” di Pomodoro che per un fine settimana si trasformerà in una vera e propria discoteca all’aperto.

“Siamo molto soddisfatti della programmazione di qualità negli undici giorni della Festa – commenta l’organizzatore provinciale del Pd Alessandro Mengarelli – grazie anche alla collaborazione dei bar e dei locali del lungomare pesarese. In particolare vorremmo ringraziare Dalla Cira, da anni centro della movida giovanile di Pesaro, e i locali What’s e Clandestina Zen che saranno il secondo e il terzo palco della Festa”.

Il programma, infatti, conta 10 band già nel primo weekend con i live Dalla Cira della famosa band romagnola La Banda Bucolica (sabato 27 alle 22.30) e il power trio di fuoriclasse The Winstons (domenica 28 alle 19.30) e i concerti organizzati con la collaborazione di What’s e Clandestina Zen di Andy Kamikaze (giovedì 25), Hans Delbruck (venerdì 26) e Lava Lamp (domenica 28), tutti alle ore 22 in viale Trieste.

Un palinsesto di tutto rispetto in cui saranno presenti vari spettacoli di diverso genere per tutte le generazioni: dai concerti live alle esibizioni di balli popolari, dal teatro dialettale agli artisti di strada, ma anche cinema all’aperto, djset e tanto altro. “Pur mantenendo uno stile sobrio – commenta Filippo Sorcinelli, uno degli organizzatori di Festa Pesaro – il programma degli spettacoli mantiene un profilo di grande qualità, abbinando grandi nomi della musica a talenti locali. Sarà una grande manifestazione popolare di concerti e spettacoli tutti gratuiti”.

Non mancherà la serata “balera” con la Grande Orchestra di Mario Riccardi, uno dei più grandi interpreti italiani della musica liscio, che suonerà alla “Palla” di Pomodoro lunedì 29 agosto alle 21, preceduto da un’esibizione di pizzica salentina.

Musica d’autore in Piazzale della Libertà venerdì 2 settembre alle 21:15 con Una città per cantare, un bellissimo viaggio musicale attraverso le canzoni dei grandi cantautori italiani (Dalla, Graziani, De Gregori, De Andrè, Fossati, Battisti), progetto che nasce dall’incontro di musicisti provenienti da differenti esperienze di successo tra i quali Stefano Fucili (cantautore prodotto da Lucio Dalla e voce di Piazza Grande tributo a Lucio Dalla), Tommy Graziani (batterista figlio d’arte del grande Ivan) e Carlo Simonari (cantante e tastierista che suonò con Ivan Graziani).

Sabato 3 settembre alle 21.15 aprirà “Lele Battista“, cantautore, musicista e produttore. A seguire sul palco di Piazzale della Libertà il giovane Ermal Meta, grande sorpresa tra le nuove proposte di “Sanremo Giovani 2016” con il brano “Odio le favole” e uno degli autori più apprezzati per le sue canzoni diventate celebri attraverso Emma, Francesco Renga e Marco Mengoni.

Per la chiusura un graditissimo ritorno a Pesaro per i Kinnara, domenica 4 settembre alle 21.15. Il gruppo nasce nel 2003 con la voglia insaziabile di ricordare la figura, l’arte e la poesia di Fabrizio De Andrè e in poco tempo diventa una delle migliori tribute band del grande cantante e poeta genovese.

Da segnalare anche i concerti dei Rari Ramarri Rurali (giovedì 1 settembre alle 21.15 alla “Palla”) e dei Sycamore Age (mercoledì 31 agosto alle 22.30 Dalla Cira) e il doppio live della serata di venerdì 2 settembre di Mr Everett (alle 22.30 Dalla Cira) e il concerto rockabilly (alle 22 presso What’s e Clandestina Zen).

Il programma completo della kermesse sarà online nei prossimi giorni su www.festapesaro.it.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>