Il Furlo fa il pieno: affluenza record di italiani e stranieri

di 

23 agosto 2016

FURLO DI ACQUALAGNA – Presenze record quest’anno nel mese di agosto alla Riserva naturale statale “Gola del Furlo”, gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino. Dal primo di agosto al “Centro visite” e Museo del territorio (in Via Flaminia, località Furlo di Acqualagna) hanno fatto tappa quasi 2000 visitatori italiani e stranieri per ricevere materiali, informazioni su servizi, sentieristica, itinerari, aspetti storici, culturali, naturalistici e conoscere le tante opportunità offerte dal territorio della Riserva, per non parlare di tutti coloro che, già informati sul sito, pagina Fb o attraverso mailing list, non sono passati per il “Centro Visite” essendosi organizzati autonomamente. Buoni anche i numeri del mese di luglio (oltre 1500 persone si sono fermate al “Centro Visite”) e si attende grande affluenza anche a settembre, viste le innumerevoli iniziative in programma.

SENSIBILIZZARE ALLA BELLEZZA

La riapertura della strada Flaminia ai pedoni, ciclisti e motociclisti ha fatto incrementare le visite, stimolate anche da un ricco programma di eventi per grandi e piccoli e da nuove attrazioni, con l’obiettivo di creare occasioni per sensibilizzare alla bellezza, all’identità e alla tutela del territorio. Gli operatori del “Centro Visite” e del “Museo del Territorio”, a disposizione tutti i giorni (dal lunedì al giovedì ore 9-13 e 14-18 e dal venerdì alla domenica ore 9-13 e 14-19, tel. 0721.700041, mail: riservafurlo@provincia.ps.it, numero verde 800.028.800), oltre a fornire depliant in tre lingue, cartine sentieristiche in italiano e inglese e indicazioni sulla fruizione dei sentieri e sulle iniziative, sono anche in grado di individuare e consigliare, in base alla tipologia di visitatori, i sentieri più adatti. E sono tanti i commenti positivi su fb, lasciati dai visitatori. “…sentirsi parte del paesaggio come un alito di vento, come l’aquila che volteggia sulla gola è un’esperienza fantastica! Un posto per me magico” è uno di questi, insieme ai complimenti  rivolti agli operatori. “Grazie alla bravissima guida che con tanta passione ci ha fatto apprezzare le bellezze della natura”.

DALL’AMBIENTE ALL’ARTE A CIELO APERTO

“Il Furlo non è solo la Gola – evidenzia il sindaco di Acqualagna Andrea Pierotti – ma 3.600 ettari di territorio incontaminato dove il rapporto tra uomo e natura è molto forte. E sono tante le occasioni di contatto con le eccellenze naturalistiche e con quelle storico-archeologiche rappresentate dalle due gallerie romane, dalla Chiesa di S.Maria delle Grazie, dalle collezioni di fossili del luogo presenti nel Museo del Territorio, altro scrigno che custodisce i tesori della Riserva. E c’è anche il nuovo ‘Parco Avventura’, con percorsi differenziati per piccoli e adulti”.

“La Riserva – evidenzia il presidente della Provincia Daniele Tagliolini – lavora a 360 gradi spaziando dal turismo ambientale all’arte: basti guardare la sorprendente iniziativa della ‘Land Art al Furlo’, alla VII edizione, promossa dalla ‘Casa degli Artisti’ con vari patrocini tra cui quello della Provincia, che sta ottenendo una grande risposta dal punto di vista mediatico”.

GLI APPUNTAMENTI PER GRANDI E PICCOLI

Tanti gli appuntamenti in programma. Sulla strada Flaminia, fruibile per tutta la lunghezza della Gola, dalla località Furlo del Comune di Acqualagna alla località Sant’Anna del Comune di Fermignano, ogni domenica viene proposto l’appuntamento “Tra le meraviglie della Gola”, semplice passeggiata accessibile a tutti su strada asfaltata e in piano, in un itinerario parallelo al Fiume Candigliano all’interno del suggestivo canyon Novità di quest’anno “Il crepuscolo….tra le meraviglie della Gola”, passeggiata tra le suggestioni del tramonto e della notte prevista per sabato 27 agosto (per l’occasione la Pro Loco Fermignano effettuerà un’apertura serale del sistema museale costituito dall’Oratorio della Beata Vergine del Furlo e dalla piccola galleria romana con accesso ad un breve tratto della storica strada Flaminia). C’è poi “Furlo Family”, alla seconda annualità, nato per andare incontro alle esigenze di quanti vogliono vivere le emozioni della quota con la tranquillità e semplicità di una passeggiata e divertenti ed intensi momenti di gioco nell’ambito familiare. Un programma adatto a genitori, bambini e nonni desiderosi di vivere insieme esperienze in natura dove il gioco si fonde con la curiosità, l’esplorazione, la scoperta…e un pizzico di avventura! Prossimi appuntamenti in tal senso saranno “Il Bosco di Fantasia” in programma per domenica 28 agosto e “Rifugio Family” previsto per sabato 10 e domenica 11 settembre al rifugio Cà I Fabbri sul Monte Paganuccio, una due giorni con passeggiata sui pascoli per vedere l’alba e una divertente caccia al tesoro per tornare al rifugio. A settembre è in programma un altro attesissimo appuntamento, la VI edizione di VIVIFURLO, una tre giorni di pillole sportive per tutti, che vede la collaborazione di enti locali e associazioni di volontariato con un unico obiettivo: proporre iniziative inclusive alla portata di tutti tra sport e natura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>