Sagra Musicale Malatestiana, martedì la Rotterdam Philarmonic Orchestra apre i concerti delle meraviglie

di 

28 agosto 2016

Sagra musicale malatestianaCarlo Alberto Cappelli è un personaggio straordinario, che merita di essere ricordato ogni anno. L’allora sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna è l’ideatore e l’organizzatore della Sagra Musicale Malatestiana. Era il 1950 quando l’Azienda di Soggiorno di Rimini, sempre all’avanguardia per quanto riguarda l’accoglienza turistica, che – questa storia lo conferma meglio d’ogni parola – non si limitava al liscio e alla piadina, ai vitelloni e al divertimentificio, in seguito copiato da tanti altri centri, adriatici e non, che però non hanno la cultura dell’ospitalità – era attenta anche alla vacanza di qualità.

Chi ama la musica, in particolare quella sinfonica, deve essere grato a Cappelli, all’Azienda di Soggiorno di Rimini, alla Sagra Musicale Malatestiana.

Siamo grati anche noi di pu24.it che dall’ufficio stampa della manifestazione giunta alla 67esima edizione riceviamo attenzione e collaborazione. Quell’attenzione e collaborazione che ci è stata negata da chi dirige l’ufficio stampa del Rossini Opera Festival. Da questa accusa escludiamo Giacomo Mariotti, che dopo tante stagioni meriterebbe di occuparsi in prima persona dell’importante ufficio del Rof, perché, a prescindere dalle proprie qualità, ha conoscenza della città e di chi segue quotidianamente le vicende del Festival, e non costa 35.000 euro all’anno.

Dunque, grazie ad Anna Barina, responsabile dell’ufficio stampa della Sagra Musicale Malatestiana, pu24.it seguirà il primo dei cinque straordinari concerti sinfonici in programma nell’edizione 2016 che andrà a incominciare martedì 30 agosto, quando l’Auditorium Sala della Piazza del Nuovo Palacongressi ospiterà la Rotterdam Philarmonic Orchestra diretta da Yannick Nézet-Séguin. Un programma semplicemente straordinario che comprende Haydn: L’Isola disabitata, Ouverture un sol minore; Brahms: Concerto doppio per violino, violoncello e orchestra in la minore op.102, con la partecipazione di Renaud (violino) e Gautier (violoncello) Capuçon; Sibelius: Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 43.

Sul podio Yannick Nézet-Séguin, partecipano i fratelli Renaud (violino) e Gautier (violoncello) Capuçon: in programma  musiche di Haydn, Brahms e Sibelius

Yannick Nézet-Séguin

Yannick Nézet-Séguin, canadese di 41 anni, dirige la Filarmonica di Rotterdam dal 2005 e dal 2008 ne è il direttore. Nella sua giovane carriera ha diretto tutte le più grandi orchestre. Fra i cantanti che hanno collaborato con lui, voci ammirate anche al Rof, da Juan Francisco Gatell a Saimir Pirgu, o che s’accingono a essere protagoniste a Pesaro, come Luca Pisaroni. Chi ama gli animali ha un motivo in più per apprezzare il direttore canadese che non perde occasione per postare video in cui il protagonista è il suo gatto Rafa.

Per la curiosità degli appassionati, il direttore onorario della RPO è Valery Gergiev, una vera e propria istituzione della Sagra Musicale Malatestiana, protagonista anche quest’anno della manifestazione riminese con il concerto del 4 settembre, quando sarà ospite l’Orchestra Mariinsky di San Pietroburgo con il violoncellista Alexander Buzlov che lo scorso anno ha vinto il Premio “Čajkovskij”.

La Rotterdam Philarmonic Orchestra – sottolinea il sito web – “si distingue per l’intensità dei suoi concerti, la ricca varietà dei suoni e l’audacia con cui comunica con il pubblico”.

E’ vero, però, che – a giudizio di chi ha avuto il piacere d’ascoltarla – “sotto la direzione di Yannick Nézet-Séguin, è fra le migliori al mondo”.

A maggior ragione se al concerto partecipano i fratelli Capuçon. Renaud, violinista, è stato primo violino della Gustav Mahler Jugendorchester fondata da Claudio Abbado. Non abbiamo conferme, ma potrebbe avere partecipato al Rof proprio con la bellissima orchestra giovanile. Più giovane di 5 anni, Gautier è violoncellista, dopo avere studiato anche pianoforte nella città natale, Chambery, in Savoia. Di lui si dice sia bravissimo sia nel repertorio classico, sia in quello

Per la cronaca, il concerto in programma martedì sera a Rimini ha lo stesso programma di quello di venerdì scorso, a Kiel, nel Kieler Schloss (il castello di Kiel), in Germania, nell’ambito del Schleswig-Holstein Festival, e sarà riproposto mercoledì sera a Stresa.

Tanti appassionati pesaresi raggiungeranno l’Auditorium del Nuovo Palacongressi di Rimini; purtroppo mancherà Maria Luisa Biscuola

Come sempre, saranno non pochi gli appassionati pesaresi che raggiungeranno Rimini. Purtroppo, mancherà una grande appassionata, Maria Luisa Biscuola, storica segretaria degli Amici della Lirica “Gioachino Rossini”, sempre presente nella platea riminese, con in tanti altri teatri italiani, scomparsa poco più di un mese fa.

Sono ancora disponibili biglietti dei diversi settori per i concerti sinfonici del 30 agosto e del 4-7-9-13 settembre

1° settore euro 42,00

2° settore: 33,00

3° settore: 28

4° settore 25

Giovani inferiori ai 25 anni (4° settore) 15

Prenotazioni:

Telefonicamente al numero 0541793811 e all’indirizzo di posta elettronica biglietteriateatro@comune.rimini.it

Inoltre, on line, entrando nel sito della Sagra Musicale Malatestiana.

Le foto sono tratte dalla pagina Facebook del maestro Nézet-Séguin

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>