A Pesaro nasce comitato di supporto alle popolazioni terremotate

di 

1 settembre 2016

Da Spazio Popolare MalArlevèt riceviamo, e pubblichiamo, la seguente nota:

PER UN SOSTEGNO A LUNGO TERMINE ALLE POPOLAZIONI TERREMOTATE: NASCE IL COMITATO CITTADINO DI SUPPORTO – PESARO

Aiuto ai terremotatiPESARO – Dopo il devastante terremoto del 24 agosto, ci siamo subito attivati, come nel resto del Paese, per sostenere le popolazioni colpite dalle gravi conseguenze del sisma. La risposta da parte della città di Pesaro è stata imponente.

Abbiamo avuto la possibilità di essere presenti sul posto e di collaborare con le Brigate di Solidarietà Attiva, un gruppo di cittadini che si sono organizzati dall’emergenza del sisma che nel 2009 ha colpito L’Aquila ed ora presenti nelle zone terremotate, che si coordinano con le altre strutture attive attualmente sul territorio. 

Abbiamo scelto di sostenere le BSA perché mettono al centro del loro operato l’autonomia e la dignità delle persone che vivono nelle tendopoli ed evitando di ridurle ad utenti passivi.

Al momento sono attivi due spacci gratuiti di generi di prima necessità (uno ad Amatrice ed uno ad Acquasanta Terme), una mensa popolare ad Acquasanta Terme ed a breve sarà operativa anche un’area coperta (tecnostruttura) dedicata a vari progetti di socialità, importantissima per chi è rimasto scioccato dal sisma.

Inoltre la situazione è ben più complessa di quanto è stato, in questi giorni, riportato dai media: ci sono attualmente numerose persone che rifiutano di allontanarsi dalle proprie abitazioni e le BSA si mettono a disposizione per soddisfarne i bisogni.

Martedì 30 agosto ci siamo incontrati in un’assemblea cittadina per strutturare un progetto di supporto alle popolazioni terremotate che pensi con lungimiranza al medio e lungo periodo. L’obbiettivo è quello di limitare che queste vengano lasciate sole successivamente all’immediato momento emergenziale, quando i riflettori mediatici ed istituzionali si saranno spenti.

Ci siamo posti gli obiettivi di sostenere le reti di supporto sopracitate e mantenere alta l’attenzione anche sull’operato delle autorità rispetto alla ricostruzione, la memoria dell’Aquila è ancora vivida dentro di noi.

Metteremo sin da subito a disposizione un magazzino, in coordinamento con le BSA, in modo da poter immagazzinare, stoccare e consegnare rapidamente gli aiuti a seconda delle richieste.

Le esigenze cambiano continuamente in base alle contingenze e all’evolversi della situazione, ancora molto precaria e in via di definizione.

Da qui ai prossimi mesi faremo una serie di iniziative pubbliche volte alla raccolta di fondi da destinare, nella massima trasparenza, ai conti di riferimento delle BSA in loco.

Aiuto ai terremotatiChiediamo a chiunque sia interessato e sensibile a questa causa di contattarci nell’eventualità si volesse rendere disponibile o avesse da consegnarci generi di prima necessità da portare giù.

E’ inoltre possibile contattare direttamente le BSA tramite mail, fornendo le proprie competenze, per scendere nei campi a dare il proprio contributo (permanenza minima quattro giorni causa organizzazione e coordinamento dei volontari).

Invitiamo tutti/e a contattarci per messaggio a questa pagina fb o ai n° di riferimento.

*Contattarci prima di recapitare qualsiasi genere di prima necessità o materiale vario.

Mail: volontaribsa@gmail.com

Estremi conto BSA: 

Federazione Nazionale Briigate di Solidarietà Attiva – Emergenza Terremoto

IBAN: IT34 S031 2715 4000 0000 0002 551

Numeri di riferimento in zona Pesaro/Urbino: 

345 8523368

346 7253433

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>