Ermal Meta a Festa Pesaro: arriva la giovane promessa di Sanremo

di 

1 settembre 2016

PESARO – Dopo il successo di pubblico dei giorni scorsi ancora tanta buona musica accompagnerà gli ultimi giorni della Festa provinciale de l’Unità di Pesaro nel lungomare della città. Nel palco principale della kermesse, a Piazzale della Libertà, è prevista domani (venerdì 2 settembre) musica d’autore alle 21 con “Una città per cantare”. Sarà un bellissimo viaggio musicale attraverso le canzoni dei grandi cantautori italiani (Dalla, Graziani, De Gregori, De Andrè, Fossati, Battisti), progetto che nasce dall’incontro di musicisti provenienti da differenti esperienze di successo tra i quali Stefano Fucili (cantautore prodotto da Lucio Dalla e voce di Piazza Grande tributo a Lucio Dalla), Tommy Graziani (batterista figlio d’arte del grande Ivan) e Carlo Simonari (cantante e tastierista che suonò con Ivan Graziani). Poi sarà la volta di sabato 3 settembre dove saliranno sul palco altri due artisti emergenti. Aprirà “Lele Battista“, cantautore, musicista e produttore.

A seguire sul palco di Piazzale della Libertà il giovane Ermal Meta, grande sorpresa tra le nuove proposte di “Sanremo Giovani 2016” con il brano “Odio le favole” e uno degli autori più apprezzati per le sue canzoni diventate celebri attraverso Emma, Francesco Renga e Marco Mengoni.

Ogni giorno la Festa de l’Unità inizia alle ore 18 con gli stand gastronomici del cibo di strada, spettacoli e divertimenti. Anche il programma politico degli ultimi giorni è davvero intenso. Venerdì sarà la volta del ministro Roberta Pinotti che salirà sul palco dei Giardinetti di Viale Trieste, angolo viale Zara, alle ore 18.30. In serata, alle 21, Miguel Gotor e Beppe Fioroni intervistati da Simonetta Marfoglia si confronteranno sui temi di attualità politica nazionale e ricorderanno Aldo Moro nel centesimo anniversario dalla sua nascita. Invece, sabato lo spazio dibattiti aprirà con “Un anno di Regione” con Daniele Tagliolini, presidente della Provincia, Federico Talè, consigliere regionale Pd, Fabrizio Volpini, presidente della commissione regionale sanità, e gli Assessori Regionali Anna Casini e Fabrizio Cesetti. In serata il giornalista de “La Stampa” Alessandro Barbera intervista la sen. Camilla Fabbri e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini. Infine domenica si chiude con Piero Fassino e Matteo Orfini. E sul palco di Piazza della Libertà, domenica 4 settembre, il grande ritorno dei “Kinnara”, la migliore band d’Italia di tributo a Fabrizio De Andrè.

Tutto il programma su : www.festapesaro.it

Ermal Meta; già nel nome un destino da seguire…
Per quest’artista la meta è stata già raggiunta come autore di canzoni che si sono fatte ascoltare da milioni di persone attraverso le voci di Marco Mengoni (Io ti aspetto, Pronto a correre, ecc), Francesco Renga (Era una vita che ti stavo aspettando), Emma Marrone (Occhi profondi, Arriverà l’amore), Annalisa Scarrone (Non so ballare, La prima volta, ecc), Chiara Galiazzo (Straordinario, Vieni con me, Il meglio che puoi dare, ecc), Patty Pravo con cui duetta in Non mi interessaClementino (Sotto le stelle), Francesco Sarcina (Femmina, Un miracolo, ecc) al cui disco ha lavorato anche in qualità di produttore & arrangiatore, Lorenzo Fragola (La nostra vita è oggi e Resta dove sei) e recentemente ha firmato le musiche di 21 Grammi, la nuova hit di Fedez.

Anche la sua voce ha raggiunto vaste platee: nel 2007 dà vita alla band La Fame di Camilla con cui pubblica tre album (l’omonimo del 2009, Buio e Luce nel 2010 e l’Attesa nel 2012), di cui è voce e autore di tutte le canzoni. Con questo indimenticato progetto viaggia in tour per 3 anni calcando quasi 500 palchi sparpagliati sulla nostra penisola, condividendo quelli di Stereophonics, Cranberries e Aerosmith e approdando all’ Heineken Jamming Festival e al Festival di Sanremo nell’edizione del 2010; quasi a rappresentare il manifesto di questo progetto, presenta il brano Buio e Luce, che nel giro di poche ore diventa una hit radiofonica.

Archiviata l’esperienza di gruppo, il percorso da solista lo porta a essere inserito nelle colonne sonore di Braccialetti Rossi con Tutto si Muove nella prima stagione e con Volevo perdonarti, almeno nella seguente.

Ermal Meta ha recentemente chiuso i lavori relativi al suo primo disco solista che sfaterà definitivamente la teoria che vuole gli autori di successo lontani dal microfono; con una voce impreziosita da una leggerezza esotica e con una tecnica affinata negli anni nonché un innata eleganza, Ermal è pronto a raggiungere una nuova Meta.

Lo starter d’inizio a Sanremo 2016 con Odio Le Favole, il 1° singolo, in gara tra le nuove proposte.

L’album – Umano – pubblicato da Mescal, sarà presente negli store digitali da Venerdì 5 Febbraio e nei negozi di dischi da Venerdì 12 Febbraio.

www.facebook.com/ermalmetainfo

LELE BATTISTA

LeLe Battista: cantautore, musicista e produttore, nasce a Milano nel 1975. Voce e leader dei disciolti La Sintesi, con questi arrivò a calcare il palco di Sanremo con la canzone Ho mangiato la mia ragazza. Con il gruppo realizza due album: L’eroe romantico (NOYS/Sony, 1999) e Un curioso caso (Columbia/Sony, 2002), prodotti il primo da Morgan ed il secondo da Pino Pischetola, quest’ultimo sound engineer di artisti come Franco Battiato, Alice, Depeche Mode e molti altri. Immediatamente dopo LeLe Battista collabora ad una serie di progetti (Soerba, Audiorama, Zerouno, Megahertz) e realizza la propria rilettura de L’esodo, inclusa nella compilation-tributo a Franco Battiato Voli imprevedibili.

Nel 2006 fa il suo esordio da solista con Le ombre, album che elabora in molti testi i concetti e i pregiudizi che sono influenzati da questo fenomeno. Scritto in collaborazione con Giorgio Mastrocola (già chitarrista dei La Sintesi e di Franco Battiato) contiene tre brani realizzati da Celso Valli, produttore, arrangiatore e direttore d’orchestra tra i più apprezzati, che sceglie con LeLe di optare per un suono rock raffinato e psichedelico, dall’impatto immediato, anche grazie ad un orchestra composta da 36 elementi, che in fase di registrazione regala al disco un’atmosfera magica.

Tra il 2006 e il 2008 LeLe Battista segue la produzione artistica dei dischi di Yuri Beretta, Ariadineve e Controluce non dimenticando la passione con la quale ama rivisitare brani di altri artisti. Lo fa attraverso Pezzi di vetro (con Santa Sangre), Ogni volta (con Alessandro Raina), e in solitaria con Forse, brani inseriti rispettivamente nei tributi di Francesco De Gregori, Vasco Rossi (ambedue veicolati dal magazine Mucchio Extra) e nel doppio dedicato a Garbo.

Nel 2009 firma la colonna sonora de Lo stallo, film di Silvia Ferreri, e incide una delle sei versioni, che affiancate all’originale hanno formato l’EP Last Minute, apripista di altissimo profilo dell’album di Ivano Fossati Musica moderna. I sei artisti, tra i quali spicca LeLe Battista, sono stati scelti dal Maestro genovese giudicandoli la parte più interessante del futuro della musica italiana.

Nel 2010 esce per Mescal Nuove esperienze sul vuoto, il secondo album da solista, accolto benissimo dalla critica, a cui segue un tour di oltre 20 concerti in tutta Italia.

Nello stesso periodo LeLe è parte, assieme a Megahertz e Gaetano Cappa, della resident band della trasmissione televisiva di Morgan Invece no, in onda su Deejay Tv. Nel 2011, sempre con Gaetano Cappa, è metà del duo Gigantevskij, la mini-band “inscatolata” della trasmissione televisiva quotidiana di Platinette Good Evening, anche su Deejay Tv. Nel frattempo lavora alla produzione de L’esercizio della gentilezza, secondo album del cantautore-profeta Yuri Beretta e alla preproduzione di Legàmi di luce dei Newdress. Apre alcuni concerti di Mauro Ermanno Giovanardi e Morgan, con il quale divide il palco come musicista della Louis G. Techno band.

Nel 2012 collabora alla scrittura del nuovo album di Violante Placido e duetta con Fabio Cinti nel lied di Henry Purcell When I Am Laid in Earth, contenuto nell’album Il minuto secondo. Accompagna Morgan nel tour che segue l’uscita di Italian Songbook vol. 2.

Nel 2013 collabora alla realizzazione di Sheepwolf, secondo album di Violante Placido, dopo aver diviso con lei il palco di Nel mentre tour di oltre 20 concerti nei quali i due artisti duettano su brani del repertorio di entrambi. Attualmente ricopre il ruolo di producer musicale per X Factor lavorando a stretto contatto con Morgan, con cui ha un rapporto lavorativo da diversi anni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>