In ricordo di Vittoria Mosca: un weekend alla scoperta dei percorsi d’origine dell’arte cittadina

di 

2 settembre 2016

PESARO – L’8 settembre ricorrono 131 anni dalla morte di Vittoria Mosca (Pesaro, 31 gennaio 1814 – 8 settembre 1885) nobildonna illuminata e collezionista d’arte appassionata cui si deve gran parte delle raccolte dei Musei Civici di Pesaro. Da quel giorno fino al 10 settembre, viene proposto un percorso a tappe attraverso 3 sedi che aiutano a ricostruire la storia di questa donna “speciale” cui la città deve tanto.

Promosso da Comune di Pesaro/assessorato alla Bellezza e Sistema Museo in collaborazione con AMAT, il progetto è a cura di Elena Bacchielli e prevede visite guidate supportate da letture tratte dall’epistolario di Vittoria Mosca e dal suo testamento, selezionate per evidenziare alcuni dettagli della vita pubblica e privata della nobildonna.

3078[1] marchesa gaiLe visite coinvolgono tre tappe: il cimitero centrale della città che accoglie la lapide di Vittoria Mosca restaurata di recente; la chiesa della Santissima Annunziata che è stata cappella privata della famiglia Mosca e che conserva un apparato scultoreo di grande rilievo per la sua armoniosa unità; Palazzo Mazzolari Mosca, edificio di grande valore architettonico che per un breve periodo (per pochi anni a partire dal 29 luglio 1888) ha accolto un Museo d’Arte industriale fortemente voluto da Vittoria.

Il programma
< giovedì 8 settembre ore 17.30
Visita guidata al Cimitero Centrale per analizzare la lapide e la tomba monumentale del figlio Benedetto Toschi Mosca e della sua famiglia. Letture, a cura di Lucia Gasparini e Olimpia Bassi, di poesie scritte dalla nobildonna e di passi del Testamento Olografo.
appuntamento all’ingresso del Cimitero

< venerdì 9 settembre ore 18.30
Visita guidata alla chiesa della Santissima Annunziata che accoglie il monumento funerario di Bianca, sorella di Vittoria, e dei genitori, Benedetto Mosca e Barbara Anguissòla Comneno. La tomba è inserita nel magnifico apparato scultoreo e architettonico della chiesa, appartenuta alla famiglia Mosca dal 1784 al 1938 e da loro trasformata in cappella privata. Letture, a cura di Lucia Gasparini e Olimpia Bassi, di poesie scritte dalla nobildonna e di passi del Testamento Olografo.
appuntamento nella corte dei Musei Civici di Palazzo Mosca

< sabato 10 settembre ore 17.30 visita guidata itinerante
Partenza dai Musei Civici di Palazzo Mosca per analizzare il ritratto della marchesa Vittoria Mosca; tappa nella corte di Palazzo Mazzolari Mosca per ammirare dettagli architettonici del palazzo e la finestra della camera da letto dove Vittoria scrisse il suo testamento; tappa nello scalone del palazzo davanti all’epigrafe fatta incidere dalla marchesa con le motivazioni della donazione al Comune. Conclusione al primo piano del palazzo nel Salone Centrale per ammirare alcuni dipinti donati da Vittoria Mosca alla città. Interventi musicali a cura di Tommaso Bacchielli al flauto, e letture di poesie scritte dalla nobildonna e di passi del Testamento Olografo, a cura di Lucia Gasparini e Olimpia Bassi.
appuntamento nella corte dei Musei Civici di Palazzo Mosca

Costo singolo evento: 4,00 euro per i possessori della card Pesaro Cult: 7,00 senza card Pesaro Cult. E’ possibile acquistare il pacchetto “tre giornate”: 9,00 con card Pesaro Cult, 12,00 euro senza card Pesaro Cult.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>