Tutti i numeri della neo pesarese Alice Pamio nell’Europeo delle occasioni mancate dall’Italia

di 

5 settembre 2016

Alice Pamio migliore in campo contro la Germania (nella foto Cev mentre riceve il premio)

Alice Pamio migliore in campo contro la Germania (nella foto Cev mentre riceve il premio)

SLOVACCHIA – ITALIA 0-3
SLOVACCHIA: Fricova 7, Sepelova 1, Terenova ne, Simkova, Spankova (L), Adamovicova, Sunderlikova 14, Ramajova 2, Kormendykova 2, Zimova, Sedlackova, Ciganikova 1. All. Eva Kosekova
ITALIA: Boldini, Bartesaghi ne, Morello 3, Lubian 7, Zannoni (L), Provaroni 1, Pamio 6 (1/9; 3 ace; 2 muri), Mancini 6, Mazzaro 14, Melli 12, Nwakalor, Pietrini 14. All. Luca Cristofani
ARBITRI: Ivana Bartula-Gustin (Bosnia ed Erzegovina) e Szymon Pindral (Polonia)
PARZIALI: 13-25; 9-25; 10-25 in 63 minuti.

Quinte, senza fare salti di gioia, comunque onorando fino in fondo l’impegno dei campionati europei Under 19 a cui l’Italia si è presentata da campione del mondo in carica. Se ne è resa conto la squadra di casa, la Slovacchia, travolta dalle azzurrine di Luca Cristofani, che hanno messo in mostra Giulia Melli (7/8 offensivo, più 4 ace), soprattutto la prova della neo filottranese Alessia Mazzaro, capace di realizzare ben 7 servizi vincenti, come pure un ottimo 5/6 offensivo, con l’aggiunta di 2 muri. E’ stata la battuta la chiave della finalina per quinto posto, perché la ricezione slovacca è andata in tilt, subendo ben 16 ace.

Un quinto posto che non può soddisfare, viste le squadre salite sul podio. Devono averlo pensato anche Alice Pamio e le sue compagne, in tribuna a osservare le sfide per le medaglie.

Concluso l’impegno in Ungheria e Slovacchia, le ragazze tornano a casa. Qualche giorno di vacanza prima di riprendere la preparazione con le vecchie e – soprattutto – nuove squadre. La maggior parte andrà al Club Italia. La myCicero Volley Pesaro ha annunciato che Alice Pamio si aggregherà alle nuove compagne venerdì 9 settembre.

pu24.it, che ha raccontato in dettaglio, giorno dopo giorno, il campionato europeo, vi propone tutte le statistiche della diciottenne che arriva a Pesaro provenendo dal Volleyrò Casal de’ Pazzi.

L’Italia ha disputato 7 partite, 5 del girone a 6, 2 della classificazione tra il 5° e l’8° posto. 6 le vittorie, una sola al tie-break, due per 3-0, tre per 3-1; una sola sconfitta, 1-3, con la Russia che ha vinto il titolo europeo.

Alice è entrate sempre in sestetto, giocando tutti i 26 set disputati dalle azzurrine, sempre terza in ordine di battuta, salvo il primo set con la Bielorussia, quando Cristofani l’ha schierata quarta.

Punti realizzati: 67 (break-point 32), media punti partita 9,57

Battute totali 99, errori 7, ace 10

Ricezioni totali 14, errori 3. Ha ricevuto solo contro Germania (5 con 80% positiva e 20% perfetta), Bulgaria (6 con 3 errori) e Slovacchia (3 con il 67% positiva).

Attacco: totali 163, errori 14, muri subiti 17, punti 49, percentuale offensiva 30,06%.

Muri fatti: 8

La migliore prestazione contro la Germania, quando è stata premiata quale Mvp della partita (nella foto Cev mentre riceve il premio). La peggiore contro la Russia per i 7 muri subiti e contro la Slovacchia per la percentuale offensiva: 1/9 e 11%.

Una cosa è certa: come abbiamo avuto modo di titolare dopo la vittoria sulla Serbia, la ragazza non è per niente timida, non si nasconde e sa prendersi le proprie responsabilità. Affidata alle “cure” di Matteo Bertini e del suo staff non potrà che migliorare tecnicamente, incrementando il notevole talento.

Detto che l’Italia ha chiuso al quinto posto e la Slovacchia è finita sesta, questi i risultati delle altre partite dell’ultima giornata:

Finale 7°-8° posto: Germania-Bulgaria 3-0

Finale 3°-4° posto: Turchia-Belgio 3-0 (26-24; 25-15; 25-20)

Finale 1° e 2° posto: Serbia – Russia 0-3 (24-26; 19-25; 18-25)

Mvp del campionato: Anna Kotikova (RUS)

Il migliore sestetto degli Europei: palleggiatrice: Inna Balyko (RUS); Opposto: Anna Kotikova (RUS); schiacciatrice: Katarina Lazović (SRB); centrali: Angelina Lazarenko (RUS) e Jovana Kocić (SRB); libero: Giorgia Zannoni (ITA).

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>