Portabagagli pieno di droghe. Arrestata a Fano mamma 29enne, moglie di un pregiudicato

di 

6 settembre 2016

FANO – I Carabinieri di Fano hanno arrestato una giovane mamma incensurata trovata con 180 grammi di cocaina, mezzo chilo di marijuana e 1 chilo e 300 grammi di hashish.

La cocaina, i cannabinoidi, incassi e bilancini refertati dai Carabinieri di Fano

La cocaina, i cannabinoidi, incassi e bilancini refertati dai Carabinieri di Fano

Un arresto maturato durante un servizio di controllo del territorio. Dove, in zona Bellocchi, mentre erano in abiti civili e su un auto civetta, incrociano lo sguardo di una giovane donna al volante di un’utilitaria. Di primo acchito non sembra un “soggetto di interesse operativo” eppure ad un carabiniere quella faccia non è nuova. Seguono l’auto e dal sedile posteriore spunta la testa di un bambino. Aumentano le perplessità e, ad un certo punto, il carabiniere collega il volto all’episodio in cui l’ha notato: la donna è la convivente di un pluripregiudicato di origine campane sottoposto a continui controlli in quanto in affidamento ai servizi sociali per reati in materia di stupefacenti.

In queste fasi la donna si accorge di essere pedinata, probabilmente riconosce il carabiniere, si innervosisce ed accelera.

I carabinieri decidono di fermarla, appongono il lampeggiante all’auto e tirano fuori la paletta. La donna si ferma al fianco della strada e, alla richiesta dei militari, porge i documenti. Alle prime domande tradisce emozione ed agitazione così i carabinieri decidono di controllare l’auto. Nel portabagagli trovano uno zaino ed all’interno il bazar della droga ambulante: mezzo chilo di marijuana, 180 grammi di cocaina, 1 chilo e 300 grammi di hashish, un bilancino di precisione e 1.160 euro in contanti. In casa i militari troveranno poi un altro bilancino di precisione. La donna, A. A. 29enne incensurata, è stata tratta in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio e sottoposta agli arresti domiciliari in quanto mamma di due bambini piccoli. Nei prossimi giorni ci sarà l’udienza di convalida.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>