Tragica fine di un bagnante davanti al torrente Genica: corsa in ospedale ma non c’è niente da fare

di 

8 settembre 2016

Un uomo della Guardia costiera

Un uomo della Guardia costiera

PESARO – Nella tarda mattinata di oggi la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro, tramite l’apposita scheda di segnalazione  distribuita ai “bagni” locali allegata alla vigente ordinanza di sicurezza balneare, ha appreso dal personale addetto al salvataggio dello stabilimento Gino del ritrovamento di un anziano bagnante un 79enne, riverso in acqua nel vicino tratto di mare antistante il torrente Genica.

Secondo le prime notizie apprese sull’accaduto dal personale guardia costiera intervenuto sul posto, gli addetti al salvataggio autori del ritrovamento hanno subito messo in atto le manvore respiratorie di emergenza, nonché fatto intervenire un’autoambulanza tramite il 118. Dalle stesse informazioni iniziali pare che il malcapitato sia deceduto durante il trasporto in ospedale.

Sulla dinamica dell’incidente sono in corso i rituali accertamenti dell’Autorità Giudiziaria e della locale Guardia Costiera delegata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>