Vuelle a Parma per il quadrangolare con Pistoia, Cremona, Brescia e un Jarrod Jones in più

di 

9 settembre 2016

PESARO – Dopo lo scrimmage vittorioso contro Recanati di mercoledì scorso, la Vuelle riscende in campo nel weekend per il Memorial Bertolazzi, quadrangolare che si giocherà a Parma e che vedrà la partecipazione di Pistoia, Cremona e Brescia, ovvero tre formazioni che dovrebbero essere nella stessa fascia di merito della Consultinvest. Sarà l’occasione per vedere all’opera Jarrod Jones, pronto a debuttare con la sua nuova squadra, una volta risolto l’affaticamento muscolare che lo aveva costretto ad abbandonare la nazionale ungherese, mentre Harrow e Fields partiranno con la squadra, ma non sanno se potranno essere utilizzati, alle prese con qualche guaio fisico rimediato nell’ultima settimana.

Jarrod Jones (foto Luca Toni)

Jarrod Jones (foto Luca Toni)

L’amichevole contro Recanati non è stato un test troppo impegnativo per i ragazzi di Bucchi, ma qualcosina di positivo si è intravisto qua e là, partendo dalla buona impressione lasciata da Ryan Harrow, che ha segnato 15 punti in 13 minuti, distribuendo anche assist col contagiri a Nnoko e il camerunense si è dimostrato un giocatore attivo, magari ancora non prontissimo per fare il titolare in serie A, ma come cambio di Jones, potrebbe essere una buona polizza per il reparto lunghi biancorosso. Qualche problema da risolvere nello spot di numero quattro, dove Gazzotti fatica a rendersi utile, mentre Zavackas non ha l’esplosività per catturare sette-otto rimbalzi di media, anche se è un giocatore che fa del lavoro sporco il suo marchio di fabbrica, con una durezza fisica e mentale che non si può insegnare. Positivo anche il match di Ceron, già a suo agio con il gioco di Bucchi, dove sembra avere maggiori responsabilità rispetto alla stagione scorsa, soprattutto in fase offensiva, con triple prese coi tempi giusti e la possibilità di attaccare il ferro con maggiore convinzione. A corrente alternata la prestazione di Thornton, che dopo un primo tempo giocato con convinzione, ha staccato la spina nella ripresa, con il classico atteggiamento di chi aspetta match più impegnativi, per mettere in mostra un talento comunque innegabile. Ma l’osservato speciale era naturalmente Simas Jasaitis, soprattutto dopo il duro giudizio nei suoi confronti da parte di coach Bucchi, che lo aveva definito fisicamente impresentabile. La nostra sensazione è che il lituano sia a malapena al 20% della condizione fisica ideale, impressione confermata dopo averlo visto lasciare il parquet completamente sfinito, ma nei 14 minuti giocati, ci è piaciuto il suo atteggiamento propositivo, anche in fase difensiva, ma non ci sentiamo di scommettere che per il 2 ottobre lo vedremo tirato a lucido.

Cosa manca allora a questa Vuelle per essere pronta per il debutto in campionato? Manca la possibilità di lavorare finalmente a ranghi compatti, con i piccoli infortuni che influiscono negativamente sulla crescita del gruppo e le manca anche il tempo necessario per assimilare i concetti di coach Bucchi, perché le tre settimane che ci separano dalla prima contro Brescia, rischiano di non essere sufficienti per essere pronti al 100%.

Speriamo che non le manchi la volontà di migliorare allenamento dopo allenamento e torneo dopo torneo, perché il talento di questa Consultinvest non è da sottovalutare, con uno starting five intrigante e una panchina lunga e versatile, ma aspettiamoci ancora altre sconfitte in questo mese di settembre, nel quale più che i risultati, conterà la fortuna di non essere bersagliati dagli infortuni e la voglia individuale di mettersi sempre a completa disposizione delle esigenze del gruppo.

 

MEMORIAL BERTOLAZZI – PARMA, 10-11 SETTEMBRE

Sabato 10 settembre ore 17.30: The Flexx Pistoia – Germani Basket Brescia

                                   Ore 20.30: Consultinvest Pesaro – Vanoli Cremona

 

Domenica 11 settembre ore 17.30: Finale 3°-4° posto

                                            Ore 20.00: Finale 1°-2° posto

 

VANOLI CREMONA

Elston Turner della Vanoli Cremona

Elston Turner della Vanoli Cremona

Tante novità in casa Vanoli, che vuole riconfermarsi nella parte nobile della classifica, affidandosi a giocatori ormai esperti del nostro campionato come Elston Turner e Omar Thomas, ma ci sarà ampio spazio anche per due rookies di buon livello, come la guardia Gabe York e l’ala centro TaShawn Thomas, in uno starting five completato dal play Tu Holloway.

Dalla panchina partirà un trio di giovani italiani di belle speranze, con il confermato lungo Paul Biligha, l’ala Andrea Amato – in prestito da Milano – e il centro Woijciechowski, per una rotazione lunga, dove capitan Fabio Mian e Raphael Gaspardo, sapranno conquistarsi il loro minutaggio, sotto la guida di coach Cesare Pancotto.

 

THE FLEXX PISTOIA

Vincenzo Esposito, coach di Pistoia

Vincenzo Esposito, coach di Pistoia

Coach Esposito sa di poter contare su un buon roster, grazie ai rinnovi di tre pedine importanti come Marcus Thornton – omonimo, ma nessuna parentela con quello pesarese – Ronald Moore e Michele Antonutti e agli arrivi di americani intriganti come il centro Nathan Moore – bianco massiccio dal gioco ruvido ma efficace – il play Corey Hawkins – veloce di piedi e di testa – e l’ala Terran Pettaway – buon tiro e discreto difensore.

Dalla panchina usciranno due italiani già nel giro della Nazionale, come il play David Cournooh e il centro Daniele Magro, oltre al confermato Eric Lombardi, con Brandon Solazzi che dovrà, in questo mese di settembre, convincere lo staff pistoiese, ad offrirgli un contratto garantito fino alla fine della stagione.

GERMANI BASKET BRESCIA

David Moss, nuovo colpaccio di Brescia

David Moss, nuovo colpaccio di Brescia

E’ ancora una squadra work in progress la neopromossa Brescia, con la guardia Lee Moore, che potrebbe firmare un garantito proprio dopo questo torneo, se convincerà lo staff bresciano delle sue qualità, anche se il sogno rimane J.R. Brewer, troppo costoso per adesso. Ma naturalmente questa Germani, è la squadra dei fratelli Vitali e di David Moss, con l’americano che è rimasto in Lombardia, dopo essere stato uno dei principali artefici della promozione, e i nazionali Luca e Michele, che hanno deciso di aiutare Brescia al suo ritorno nella massima serie.

Attenzione anche al talentuoso Marcus Landry, ala dalle notevoli potenzialità, in un quintetto dove il centro titolare sarà l’ex canturino Jared Berggren, mentre dalla panchina, il confermatissimo coach Andrea Diana, potrà contare su italiani di discreto livello come Marco Passera e Franko Bushati, insieme alla coppia di lunghi formata da Alessandro Cittadini e Davide Bruttini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>