Il diario cinese di Mauro Procaccini: Ieri sono andato al mare, così mi sono sentito un po’ a casa

di 

12 settembre 2016

Se la Victoria Libertas ha ingaggiato due lituani, Simas Jasaitis e Donatas Zavackas, Mauro Procaccini non è da meno. Come ci racconta nell’ennesima puntata del suo diario cinese. Nella puntata precedente avevamo lasciato Mauro a Qinhuangdao, città gemellata con Pesaro, dove è in ritiro con la sua squadra, lo Shanxi Flame e le altre squadre partecipanti alla Wcba, il campionato nazionale femminile cinese. Oggi come va?

di Mauro Procaccini

Le cose stanno procedendo bene… Si lavora forte e si preparano individualmente le ragazze per affrontare nel migliore dei modi i test fisici e di basket: tipo almeno 13 su 22 da 3 punti in 2 minuti, per le guardie. Oltre alle altre prove di resistenza alla velocità e con i pesi… Capisco bene che a qualcuno dei lettori sembrerà strano, ma nella pallacanestro cinese funziona così.

Oggi vi presento una novità importante: con me e Brandon, l’americano del quale vi ho parlato già, è al lavoro anche un altro assistente, un lituano che si chiama Mantas Sernius. Mantas ha una importante esperienza, avendo lavorato sia con la Nazionale maschile sia con quella femminile lituana, ma anche per prestigiosi club che hanno fatto l’Eurolega femminile. E’ un’ottima aggiunta allo staff.

Per quanto riguarda l’aspetto personale, posso raccontarvi che abbiamo poco tempo libero, ma ieri – giornata di riposo – visto che è distante poche centinaia di metri dal nostro centro di allenamento – sono andato a vedere il mare, cosi mi sono sentito un po’ più vicino a casa!

Mauro Procaccini e Mantas Sernius davanti al mare cinese

Mauro Procaccini e Mantas Sernius davanti al mare cinese

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>