Giornata europea della cultura ebraica: sinagoga e cimitero si aprono al pubblico

di 

13 settembre 2016

PESARO – Domenica 18 settembre torna la Giornata Europea della Cultura Ebraica – si tratta della XVII edizione – manifestazione coordinata e promossa in Italia dall’Unione Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) che apre le porte di sinagoghe e luoghi ebraici per favorire la conoscenza diretta della cultura e delle tradizioni ebraiche. Il tema di quest’anno è “Lingue e dialetti ebraici”. L’ebraico, l’aramaico, l’yiddish degli ashkenaziti, il ladino dei sefarditi, le influenze del greco e del russo, e non può mancare il dialetto giudaico-romanesco: sono queste le lingue dell’ebraismo.

Anche Pesaro aderisce alla Giornata proponendo un programma che nasce dalla collaborazione di: Comune di Pesaro-Assessorato alla Bellezza, Sistema Museo, Ente Parco Naturale del Monte San Bartolo, FAI Fondo per l’ambiente italiano/delegazione di Pesaro-Urbino. Si aprono al pubblico gratuitamente, la sinagoga di via delle Scuole (10-13, 16 -19) info 0721 387541, e il cimitero ebraico (strada Panoramica San Bartolo c/o n. 161), con orario 10-12, 17-19, info 348.7751596.

Accanto alle aperture, la sinagoga propone una visita guidata a cura di Sara Benvenuti –  “Ritorno a Sepharad. Alle radici della comunità ebraica di Pesaro” – in tre momenti della giornata: il mattino alle 10.30 e 11.30, il pomeriggio alle 17.30 (ingresso libero). L’itinerario all’interno della suggestiva sinagoga diventa pretesto per una inedita incursione nella cultura ebraica sefardita, caratterizzata da una propria lingua, peculiari usanze, tenaci tradizioni. Alla metà del cinquecento la vita della comunità pesarese viene infatti arricchita dall’improvviso arrivo di un piccolo gruppo di ebrei provenienti – attraverso un sofferto e drammatico percorso – dalla Penisola Iberica, che saprà conservare propri tratti originali rispetto ai locali correligionari risiedenti da secoli entro i confini cittadini. La visita del pomeriggio (ore 17.30) coinvolge anche Palazzo Mosca; il percorso si conclude, infatti, ai Musei Civici dove sono conservate preziose tracce storico-artistiche della Pesaro cinquecentesca, per comprendere in quale ambiente la nuova comunità ebraica si trovò accolta.

Brevi note su sinagoga e cimitero ebraico

Situata nell’antico ghetto della città, la sinagoga risale alla fine del XVI secolo. Nei diversi ambienti dell’edificio ospita ancora interessanti elementi architettonici legati alle funzioni previste dal rito sefardita, come la vasca per i bagni purificatori e il forno per la cottura del pane azzimo, entrambi al piano terra.

Il Cimitero Ebraico accoglie invece numerosi monumenti funebri tra cui stele verticali, cippi cilindrici e strutture sepolcrali di gusto classico; l’uso cimiteriale di questa suggestiva area sulle pendici del colle San Bartolo, rimanda alla fine del XVII secolo. Sinagoga e cimitero testimoniano ancora oggi la storia di un popolo che in epoca antica scelse Pesaro come propria sede contribuendo a definirne l’identità culturale, civile ed economica.

Domenica 18 settembre

< sinagoga orario 10 -13, 16 -19 info 0721 387541

< cimitero ebraico orario 10-12 , 17-19, info 348 7751596

< Sinagoga ore 10.30, 11.30, 17.30

“Ritorno a Sepharad. Alle radici della comunità ebraica di Pesaro”: visita guidata
ingresso libero

Il programma completo dei luoghi visitabili in Italia è consultabile su www.ucei.it/giornatadellacultura.

www.pesarocultura.it, www.pesaromusei.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>