Le scuole pesaresi rispondono presente. Decine di scatoloni di materiale didattico e giocattoli spediti nell’Ascolano ferito dal sisma

di 

13 settembre 2016

PESARO – «Raccogliamo materiale didattico, libri e giocattoli per i bambini dei Comuni colpiti dal terremoto. Facciamo sentire la nostra vicinanza: possono contare anche su di noi, in vista dell’inizio dell’anno scolastico», aveva detto l’assessore Giuliana Ceccarelli all’indomani del sisma, chiamando a raccolta gli istituti pesaresi di ogni ordine e grado. L’appello ha fatto breccia: «C’è stata una bella mobilitazione. Una dimostrazione di solidarietà notevole», commenta l’assessore. Che nei giorni scorsi ha fatto il punto dell’iniziativa, tra decine di scatoloni, con il sindaco Matteo Ricci e l’assessore Enzo Belloni, nel centro di raccolta allestito all’interno del vecchio palas.

«Il materiale è stato consegnato al magazzino di stoccaggio di Ascoli Piceno. Sarà poi distribuito in base alle necessità delle scuole dei Comuni colpiti dal sisma», continua Ceccarelli. La raccolta ha coinvolto la scuola primaria Gramsci; gli istituti secondari di primo grado Don Gaudiano, Leopardi, Pirandello; gli istituti secondari di secondo grado Mamiani e Mengaroni; le scuole d’infanzia Cappuccetto Rosso, Ambarabà, La Grande Quercia; gli asili nido Mondo Gaio, Macondo, Filippini, Alberone, Girotondo, Cucciolo e Arcobaleno. «Hanno contribuito con generosità anche i genitori dei comitati di gestione dei nidi e scuole dell’infanzia.Il presidente del Volley Pesaro, Giancarlo Sorbini, ha offerto palloni da pallavolo e nuovi campetti per il minivolley, in plastica ed ergonomici. Grazie anche al collaboratore del Servizio manutenzioni del Comune, Riccardo Ortolani, che ha coordinato la raccolta nelle scuole», conclude l’assessore.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>