Festa con sorpresa: il mitico ristoratore mobile del motomondiale della famiglia Ridolfi festeggiato per i 20 anni d’attività dal gotha della Dorna

di 

15 settembre 2016

MISANO ADRIATICO – La Dorna e il suo capo, Carmelo Ezpeleta, in quel di Misano hanno fatto a Daniele Ridolfi una gradita sorpresa: gli hanno fatto la festa per i 20 anni di attività, una festa che Daniele non si aspettava e che lo ha commosso.

LA STORIA: Venti anni fa suo babbo Severino Ridolfi, ex mobiliere con la passione per le corse di moto, la cucina e il bel canto, chiudeva la sua attività nel campo del mobile e iniziava quella di “ristoratore mobile” attrezzando una corriera –comperata usata- a cucina. Con la corriera e una tenda, iniziava a preparare pasti nei circuiti del Mondiale moto. Una intuizione e una rivoluzione la sua che ebbe un successo…Mondiale. Da lui, dal mitico Severino, andavano a mangiare tutti, divenne ben presto il fornitore ufficiale della Dorna (tutti lo staff operativo mangiava da lui) e la cucina pesarese in men che non si dica diventò quella di riferimento, quella ufficiale, nel circus iridato.

Severino ci ha lasciati cinque anni fa e allora, nel suo nome, Daniele ha proseguito l’avventura e, coraggiosamente l’ha allargata e fatta crescere facendola diventare Mondiale, nel senso che Severino era presente solo nelle piste europee mentre Dani ha attrezzato anche tre container- cucina che gli consentono di preparare pasti ovunque (Australia, Giappone Malesia, America) e la sua idea di ristorazione mobile è stata copiata e imitata dai più grandi team della MotoGp.

“Non mi aspettavo una festa così- ha detto Daniele- anzi non mi aspettavo proprio una festa e quando il signor Ezpeleta è arrivato con i suoi uomini e hanno messo lo striscione ‘Dani, 20 anni di lavoro nel mondo con Severino nel cuore. Grazie’ e tagliato la torta, mi sono davvero emozionato. Troppo bello: tutto il paddock è venuto a salutarmi è stata una festa che mi ha ripagato di tutti i sacrifici atti”.

Daniele è uno tosto, che col suo staff lavora duro, ecco un dato che la dice lunga: nelle ultime quattro gare, da quella al Ring del 14 agosto a quella del Santamonica ( passando per Brno e Silverstone) del 11 settembre, Dani ha perso la bellezza di sei chili di peso e, sabato 17, riparte per la Spagna portando la sua risto-carovana viaggiante ad Aragon dove domenica 25 settembre si disputerà la 14esima tappa iridata della MotoGp.

Dopo Aragon, inizia la “rumba” con tre corse consecutive una domenica dietro l’altra in Giappone, Australia, e Malesia e si accettano scommesse del tipo: quanto dimagrirà Daniele Ridolfi nel trittico oltre oceano?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un commento to “Festa con sorpresa: il mitico ristoratore mobile del motomondiale della famiglia Ridolfi festeggiato per i 20 anni d’attività dal gotha della Dorna”

  1. Carlo scrive:

    Severino e Daniele meritavano questa FESTA bene ha atto la Dorna

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>