Figc, riunione fra delegazione provinciale, Aia e società. Mormile: “Meno ammoniti ed espulsi”

di 

17 settembre 2016

Pasquale Mormile parla alla platea

Pasquale Mormile parla alla platea

PESARO – Si è svolta lunedì scorso, nei locali della Delegazione, la riunione tra Dirigenti della Delegazione Provinciale di Pesaro, la sezione A.I.A. di Pesaro e le società partecipanti ai campionati provinciali.

Nell’introduzione il segretario Gianluca Ferri, oltre che dettare l’ordine del giorno, ha presentato i dirigenti della delegazione e della sezione Arbitri: erano infatti presenti per la Delegazione di Pesaro Luigi Bedinotti, Arianna Faroni, Paolo Olivi, Alberto Sanchioni, Sauro Saudelli e Antonio Nobile Schirò, mentre per la Sezione Arbitri Claudio Gasparini, designatore campionati dilettanti, l’arbitro Mattia Biagini, l’assistente Giacomo Pompei Poentini e Miche Radaelli, designatore gare del settore giovanile.

Davanti ad una platea di circa 100 persone tra dirigenti e tecnici in rappresentanza delle oltre 70 società che partecipano ai campionati provinciali (Terza categoria. Calcio a 5 Serie D, Juniores provinciale, Allievi e Giovanissimi) il presidente del comitato Pasquale Mormile, con l’aiuto di grafici e statistiche, ha illustrato la percentuale di ammoniti ed espulsi nella passata stagione 2015-2016 confrontandola con quella della stagione 2014-2015, notando una riduzione di ammonizioni ed espulsioni in quasi tutti i campionati. Pertanto ha raccomandato a tutti di continuare anche nella prossima stagione sportiva che sta per iniziare; inoltre, ha spiegato i  meccanismi di promozione riguardanti i campionati che si svolgeranno durante la prossima stagione sportiva, terza categoria, Allievi, Giovanissimi, Coppa Marche di terza categoria e Calcio a 5.

È poi passato a riepilogare il numero di sostituzioni possibili in ciascun campionato, la numerazione delle maglie, si è dedicato alla spiegazione del tempo d’attesa.

Un punto sul quale Mormile ha insistito molto è stato quello del comunicato ufficiale: essendo il mezzo che la Delegazione utilizza per comunicare con le società, è assolutamente necessario che esse lo leggano sempre per essere costantemente informate.

Il Delegato ha poi sollecitato le stesse società a inviare il prima possibile in Delegazione le richieste di forza pubblica, necessarie per ogni campionato.

In seguito, si è passati al tesseramento dei dirigenti e si è ripetuto che chi non è in possesso di tessera non può entrare in campo.

Mormile ha poi sottolineato che la richiesta di variazione delle gare tutte le società devono attenersi al regolamento e far pervenire in Delegazione il modulo non oltre i 10 giorni che precedono la gara e lo stesso deve essere firmato e timbrato da entrambe le società.

Qualora il motivo dello spostamento fosse una concomitanza con gara di categoria superiore, non è necessario avere il timbro e la firma della società ospitata, ma per favorire un migliore e più corretto svolgimento del campionato, si invitano tutte le società che effettuano la richiesta ad avvisare telefonicamente le squadre con le quali si confronteranno in campo.

E’ stata poi la volta del Presidente della sezione A.I.A. di Pesaro, Luca Foscoli, che ha illustrato con l’ausilio di video, le nuove modifiche apportate alle regole di giuoco (16 su 17 regole) contenute nella circolare n°1.

Foscoli si è reso disponibile per eventuali altri incontri qualora le società ne facciano richiesta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>