Fano: pozzetti, caldatoie e griglie stradali al setaccio

di 

19 settembre 2016

FANO – “I pozzetti, le caditoie e le griglie stradali, presenti in tutta Fano, continueranno a essere puliti e controllati anche per i prossimi dieci anni”: lo ha annunciato oggi il presidente di Aset Spa Lucia Capodagli, che ha anche spiegato che “il servizio è già iniziato ed è garantito dalla controllata Rincicotti & Orciani”.

“Si tratta di un intervento di grande importanza per la città – ha aggiunto – considerando che, anche a Fano, si sono verificati negli ultimi anni piogge torrenziali, con foglie e detriti che hanno spesso impedito il corretto smaltimento delle acque piovane verso la rete fognaria”.

Gli interventi comprendono la pulizia completa e vengono effettuati procedendo con la rimozione di qualsiasi materiale o corpo estraneo depositatosi, il lavaggio e la stasatura dei relativi fognoli, la sanificazione di tutte le parti oggetto d’intervento mediante getti idrodinamici ad alta pressione con appositi mezzi idropulenti e aspiranti. Si tratta di attività che vengono svolte nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia igienico-sanitaria e in materia di rifiuti, di tutela della salute, della sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro e del trasporto e smaltimento del rifiuto prodotto.

Nel solo territorio comunale di Fano sono presenti circa 10 mila caditoie e, dall’inizio dell’anno, gli operatori della Rincicotti & Orciani ne hanno già controllate e pulite più di 2 mila, numero che non comprende quelle presenti nel centro storico, curate direttamente da Aset Spa.

Particolarmente soddisfatto l’assessore ai Lavori pubblici, Cristian Fanesi, secondo il quale “l’opera straordinaria di manutenzione delle caditoie ripristina la funzionalità del sistema alla vigilia dell’arrivo della stagione autunnale”. “Per anni il problema è stato trascurato – ha aggiunto – per cui è stato giusto investire in una manutenzione continua e ben calibrata, che grazie a Rincicotti &  Orciani ci consentirà di evitare problemi e spese inutili per riparare i danni”.

Proprio l’azienda fanese, altamente qualificata specie nelle operazioni di spurgo, sarà oggetto di un cambio di proprietà (il bando scadrà martedì 27 settembre, ndr.): la procedura di gara per la selezione del socio privato, a cui Aset Spa cederà il 100% delle quote e quindi la proprietà, prevede anche l’affidamento dei servizi di gestione e manutenzione delle caditoie stradali per un valore di 700 mila euro per i prossimi dieci anni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>