Gruppo di azione costiera (Gac): il Consiglio dà l’ok all’adesione

di 

20 settembre 2016

PESARO – Il Comune di Pesaro aderirà al Gac (Gruppo di azione costiera) “Marche nord”. Lo ha deciso oggi pomeriggio il Consiglio comunale. Ciò permetterà di poter utilizzare fondi che la Commissione europea ha già stanziato – circa un milione  e mezzo di euro –  per attivare azioni e progetti che riguardino sia la pesca sia gli affari marittimi in generale.

Rinviato invece di qualche settimana il Consiglio comunale monotematico sul terremoto e sulla prevenzione sismica “per avere più tempo a disposizione, anche per le commissioni,  di approfondire le tematiche e coinvolgere le altre istituzioni”, ha spiegato il presidente del Consiglio Luca Bartolucci. L’assise è in programma lunedì 10 ottobre, alle ore21.

Assente il sindaco Matteo Ricci, volato in Giappone, per stringere il patto di gemellaggio con la città di Kakegawa.

Bartolucci ha anche informato il Consiglio di aver convocato la direzione degli ospedali Riuniti Marche nord, che sta predisponendo il piano aziendale, per chiedere di venire in Consiglio a presentarlo. “Speriamo nell’arco di un paio di settimane”, ha detto il presidente.

In apertura di seduta è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, scomparso nei giorni scorsi.

 

Prelevamento dal fondo di riserva

Bartolucci ha poi informato l’assise che sono stati prelevati 30mila euro dal fondo di riserva per il proseguimento dell’attività di bonifica della falda ex Amga.

 

Adesione al Gac (Gruppo di azione costiera)

“L’adesione al Gac dà l’opportunità al nostro Comune di attirare risorse europee che passano attraverso la Regione – ha spiegato l’assessore Antonello Delle Noci -, mettendo già a disposizione  4.500.000 milioni di euro per i tre Gac delle Marche (Gac Marche Nord, centro e sud). Attraverso questo intervento, insieme ai Comuni di Fano, Marotta, Senigallia e Gabicce, Pesaro può andare a reperire circa un milione e 500 mila euro. Le prime azioni? Interverremo sicuramente sul parco San Bartolo. Altre azioni da condividere possono essere anche legate alla pesca, al porto, al mare e alla sostenibilità”. Il Gac “Marche nord” si riunirà il 28 settembre prossimo.

 

Il dibattito

Il capogruppo di Fi Alessandro Bettini ha chiesto come mai non siano state coinvolte le varie associazioni del porto. “Il progetto – ha detto – doveva essere presentato in ben altro modo, non c’è stata condivisione con gli altri enti territoriali della città. C’è la miopia di sprecare i soldi ad ogni costo”.

Cinzia Ceccaroli (Pd) la pensa diversamente: “Nella delibera vedo solo aspetti positivi. I fondi potranno essere destinati a tanti progetti. Il Gac potrà diventare uno strumento di supporto per la programmazione territoriale. Al San Bartolo andranno contributi per 200mila euro. E’ una grande opportunità per portare ulteriori risorse nel nostro Comune”.  Nella sua dichiarazione di voto il capogruppo Carlo Rossi (Pd) ha detto di condividere in pieno l’intervento dell’assessore Delle Noci: “Oggi è un primo passo, molto importante”.

Voto contrario per la lista civica “Siamo Pesaro. Per Giovanni Dallasta “non c’è stata condivisione. Inoltre, devo dire che di politici che si strappano i capelli per i pescatori ne vedo pochi”.

La delibera è stata approvata con 21 voti favorevoli e 10 contrari.

 

Mozioni

Rinviata al prossimo Consiglio comunale la mozione presentata dalla capogruppo della lista civica Siamo Pesaro Roberta Crescentini – in quanto assente e su sua richiesta – relativa alla localizzazione di un tratto di spiaggia da dedicare agli animali da affezione, nel tratto sottomonte.

Rinviato in commissione, come proposto dall’assessore Stefania De Regis, l’ordine del giorno (per il quale erano stati presentati due emendamenti: uno del M5S e l’altro di Dallasta) presentato da Carlo Rossi sul regolamento che disciplina la locazione, l’estensione e l’assegnazione degli orti all’interno di parchi e giardini.

“Ringrazio l’assessore per la proposta – ha detto Fabrizio Pazzaglia – perché ci piace approfondire. Mi auguro che sia un bel precedente, non destinato a rimanere una tantum”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>