Spingi-Pesaro: venerdì a Palazzo Ricci si rivalutano i luoghi cittadini in disuso

di 

21 settembre 2016

PESARO – Si svolgerà venerdì 23 settembre alle ore 17, l’evento “Spingi-Pesaro”,(in programma il 5 agosto ma rimandato a causa del maltempo) nel bellissimo giardino pubblico di Palazzo Ricci (ingresso accanto all’Osteria Caffè Settima Fila, via Sabbatini 24).

L’appuntamento è organizzato dalla cooperativa sociale Labirinto, in collaborazione con il comune di Pesaro nell’ambito dell’omonimo progetto.

Interviene Antonello delle Noci, assessore alla Gestione del comune di Pesaro e Luca Pazzaglia responsabile settore disabilità della cooperativa sociale Labirinto. Ad arricchire l’appuntamento anche lo spettacolo coreografico “Danzando”,  danze popolari e proiezioni. Sarà infine offerto, dall’Osteria Caffè Settima Fila, un aperitivo a tutti i partecipanti.

Antonello Delle Noci

Antonello Delle Noci

Antonello  Delle Noci durante la serata presenterà il report del progetto “Spingi-Pesaro”, che contiene la mappatura, su segnalazione dei cittadini, delle scuole e delle università, dei luoghi/spazi pubblici degradati e in disuso (mappa on line a cui si accede dal sito dell’Informagiovani). Il report descrive inoltre alcune proposte di riqualificazione urbana, quelle più concrete, fattibili e finanziabili,  sempre presentate da cittadini e studenti.

In esposizione, al giardino di palazzo Ricci, ci saranno anche i manufatti e le produzioni artistiche dei centri educativi della filiera sociale.

La cooperativa Labirinto, tra le realtà ospitanti borse lavoro per soggetti diversamente abili nell’ambito del progetto “Spingi-Pesaro”, grazie al lavoro di due borsisti, si è infatti occupata  del censimento di tutte  le produzioni artistico-artigianali della filiera sociale e dell’allestimento del punto vendita dedicato, inaugurato un mese fa, a Gradara.

Gli oggetti di artigianato sono espressione di abilità, creatività’ e impegno delle persone coinvolte e narrano una storia, ben più importante del loro valore commerciale.

 

Il progetto Spingi-Pesaro

E’ stato curato dal comune di Pesaro (ente capofila), in collaborazione con  i partner:

Provincia di Pesaro e Urbino, T41 B società cooperativa sociale, società cooperativa Sistema Museo, associazione collettivo Spazio Bianco, associazione culturale Periferica,

associazione artistica di promozione sociale Re/Ur (Reperti Urbani), associazione di promozione sociale Zoé, associazione culturale giovanile Vicolocorto.

Tra le attività, oltre la mappatura dei luoghi/spazi pubblici realizzata in collaborazione con le associazioni giovanili partner di progetto, ha dato inoltre la possibilità a dodici borsisti di lavorare per cinque  mesi sui temi riqualificazione urbana, micro-imprenditorialità giovanile, tradizione e innovazione imprenditoriale, servizio volontario europeo e possibilità occupazionali, turismo e musica. Due dei dodici borsisti, soggetti diversamente abili,  hanno censito le produzioni artistico-artigianali della filiera sociale .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>