Giovane morto d’overdose, la polizia risale allo spacciatore. Beccati altri due pusher residenti a Fano

di 

22 settembre 2016

La cocaina sequestrata

Immagini di un sequestro di cocaina

FANO – Personale della polizia di Stato in servizio presso il commissariato di Fano, a seguito di mirate indagini in ordine al decesso per overdose da sostanze stupefacenti di un cittadino italiano, verificatosi lo scorso mese di marzo, ha denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria tre persone per spaccio di droga.

In particolare le investigazioni permettevano di ricostruire gli ultimi giorni di vita della vittima e di risalire allo spacciatore che gli aveva venduto diversi grammi di cocaina, un 38enne fanese, già conosciuto alle forze di polizia.

Nel medesimo contesto, gli agenti dell’Anticrimine del commissariato, coordinati dal dirigente Stefano Seretti, riuscivano a ricostruire la rete di spacciatori che, a vario livello, risultavano coinvolti nello spaccio della cocaina nella città di Fano, identificando altri due soggetti, anch’essi noti alle forze dell’ordine, ovvero un 37enne di origine campana ed un albanese 35enne, tutti residenti a Fano.

L’attività esperita nella circostanza dalla polizia consentiva, inoltre, il sequestro di circa 20 grammi di cocaina pronta per lo spaccio e l’identificazione di numerosi consumatori, tutti fanesi dai 20 ai 40 anni, sostanza rinvenuta nel corso di diverse perquisizioni e controlli anche presso locali pubblici fanesi dove gli spacciatori si muovevano per incontrare i loro “clienti”.

In un caso emergeva che in uno degli esercizi pubblici controllati, un bar situato nel centro storico, si era verificato un episodio di spaccio, con successivo consumo della cocaina da parte del preposto insieme alcuni suoi clienti all’interno dei servizi igienici. Conseguentemente il bar veniva fatto oggetto di provvedimento di chiusura per due mesi da parte del Questore di Pesaro e Urbino, dott. Lauriola, ai sensi dell’art. 100 del TULPS.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>