Pedrosa ancora in “effetto-Misano”. Spagnoli Honda scatenati ad Aragon con Dani e Marquez a dominare le libere. Rossi quarto, Iannone non corre

di 

23 settembre 2016

ARAGON (Spagna) – Dani Pedrosa ancora pervaso dall’effetto-Misano. Lo spagnolo dopo aver vinto sulla riviera romagnola, si è caricato nel bagaglio per la sua Spagna tutto quello stesso sprint che oggi lo ha visto essere il più veloce al termine della sessione di prove libere del venerdì sul circuito di Aragon. Aria iberica che fa bene anche all’altro spagnolo (e all’altra Honda) di Marc Marquez: secondo alle spalle di Pedrosa, ma primo nella sessione mattutina.

Il duello fra Honda di Misano (Foto Ballante) si replica nel venerdì di libere di Aragon

Il duello fra Honda di Misano (Foto Ballante) si replica nel venerdì di libere di Aragon

Weekend che parte in maniera un po’ più complicata per Valentino Rossi che chiude il venerdì col quarto tempo (secondo al mattino) dietro a Crutchlow. Fatica invece lo spagnolo della Yamaha, Jorge Lorenzo col settimo tempo.

Come a Misano, nemmeno nella domenica di Aragon ci sarà Andrea Iannone. Un tentativo di prove al mattino, poi l’eccessivo dolore a collo e schiena e gli eccessivi rischi del caso, hanno costretto l’abruzzese della Ducati ad annunciare il suo secondo forfait. Al suo posto altro giro di Ducati per Pirro.

Nella Moto3 un ottimo Andrea Migno si prende il secondo posto nelle libere alle spalle di Binder e davanti a Fabio Quartararo.

Nella Moto2 il più veloce del venerdì è stato il giapponese Nakagami davanti a Lowes (leader al mattino) e Luthi. Quarto e quinto gli italiani Baldassarri e Morbidelli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>