Un mercoledì con l’attivista Viktoria Shilova per abbattere il silenzio sul caos che regna in Ucraina

di 

23 settembre 2016

PESARO – Mercoledì 28 settembre, nella Sala del Consiglio Comunale, si terrà un’iniziativa pubblica di approfondimento informativo e culturale sull’attuale situazione geopolitica in Ucraina e sul silenzio, anche italiano, che circonda questa vicenda. Comincerà proprio da Pesaro il tour informativo dell’attivista Viktoria Shilova che, nell’occasione, presenterà il suo libro “Noi sotto le bombe. I bambini del Donbass scrivono“.

Le finalità e gli obiettivi della visita del leader del movimento Antiguerra,Victoriya Shilova:


Dal 14 aprile del 2014 nel Donbass divampa il fuoco della guerra civile. Durante questo periodo, secondo i dati dei mezzi informativi tedeschi sono deceduti 50mila persone tra cui ci sono 10mila civili e centinaia dei bambini e adolescenti. In tutto questo tempo il movimento “Antiguerra” ha lottato attivamente  per porre fine alla guerra e, contemporaneamente, aiuta  i  civili e sopratutto ai bambini.
E’ importante che il pubblico europeo inizi a rendersi conto che nel conflitto nel Donbass il primo  colpevole e’ il governo di Kiev. Che ha mandato l’esercito contro la popolazione civile.

La copertina del libro

La copertina del libro

Viktoria Shilova,come leader del movimento contro la guerra “Antivoina”, sta combattendo da quasi due anni per il ripristino della pace nel tormentato Donbass; la sua organizzazione è impegnata nelle attività umanitarie, informative, dei diritti umani e analitiche.  Inoltre, lavora a una raccolta dati sulla situazione dei detenuti politici, prigionieri di guerra e persone scomparse nel Donbass. Sulla questione dei detenuti politici e prigionieri di guerra  collabora con il gruppo umanitario degli accordi di Minsk e con la missione OSCE in Ucraina; in Italia collabora con il Centro Diritti Umani/CIVG, costituito da avvocati e giuristi italiani. Insieme alle madri dei soldati delle forze armate ucraine, il  movimento ha organizzato la missione “Il corridoio della pace” nel Donbass ed e’ stata ricevuta da Alexandr Zaharcenko (leader della repubblica autoproclamata RPD).
I punti di raccolta per gli aiuti umanitari funzionano in Ucraina, Russia, Bielorussia, Europa, Italia e nel Donbass.
Per quanto riguarda la situazione in Ucraina e la crisi umanitaria, e’ stata intervistata durante una Conferenza stampa all’Europarlamento di Bruxelles nel dicembre 2015. E’stata invitata anche da esponenti  del Senato e Parlamento della Repubblica Ceca, incontrando personalità e associazioni delle comunità locali.

Victoriya Shilova sarà  presente in Italia dal 28 al 30 di settembre per la presentazione del libro “Noi sotto le bombe. Parlano i bambini del Donbass” e dei Progetti di Solidarietà in Italia connessi.In Italia congiuntamente con attivisti per i diritti umani e volontari per la pace, avremo diverse conferenze pubbliche. Victoriya Shilova e pronta a raccontare cosa sta accadendo veramente in Ucraina, diritti umani, detenuti politici,pregioni segreti.Cosa sta succedendo nel Donbass,come vive la gente nel Donbass,la tragedia dei bambini vittime della guerra fratricida,come si stanno effettuando gli accordi del Minsk,sottoscritti dal Ucraina,Russia,Germania e Francia.
Victoriya Shilova avrebbe un enorme piacere di avere incontri che riguardano il sostegno del pubblico italiano e sopratutto dei politici veri patrioti del Italia nella lotta contro la guerra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>