La myCicero spreca, va sotto di 2 set poi pareggia a San Giovanni in Marignano

di 

24 settembre 2016

myCicero Volley Pesaro

BATTISTELLI S.GIOVANNI IN M. – MYCICERO PESARO 2-2
BATTISTELLI: Vyazovik 6 (5/34; muri 1), Tallevi 4 (4/17), Angelini 5 (4/5; ace 1), Battistoni 2 (ace 1; muri 1), Giuliodori 6 (4/12; muri 2), Saguatti 16 (12/30; ace 2; muri 2), Agostinetto 11 (9/35; muri 2), Lanzini (L: ricezioni 15, errori 2, positiva 47%, perfetta 33%), Sgherza 3 (2/14; muri 1), Boccioletti, Rynk (0/1), Moretto 4 (3/14; muri 1). All. Marchesi; vice Giulianelli
MYCICERO: Mastrodicasa 7 (7/20; muri), Degradi 18 (15/46; ace 2; muri 1), Olivotto 6 (4/10; ace 1; muri 1), Ghilardi (L: ricezioni 20, errori 1, positiva 70%, perfetta 30%), Gamba (L: ricezioni 3, positiva 33%), Di Iulio 4 (3/5; muri 1), Bussoli 3 (3/13), Santini 8 (7/28; ace 1), Pamio 12 (9/50; ace 3), Rimoldi, Tonello 6 (3/6; muri 3). All. Bertini; vice Burini
PARZIALI: 30-28; 26-24; 15-25; 19-25 in 102 minuti
STATISTICHE DI SQUADRABATTISTELLI: Battute 88, errori 14, punti 4. Ricezioni 89, errori 7, positiva 52%, perfetta 24%. Attacchi 162, errori 18, muri subiti 6, punti 43, 27%. Muri fatti 10. MYCICERO: Battute 102, errori 13, punti 7. Ricezioni 73, errori 4, positiva 62%, perfetta 27%. Attacchi 178, errori 15, muri subiti 10, punti 51, 29%. Muri fatti 6
NOTE: spettatori 200 circa con discreta rappresentanza pesarese.

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO (Rimini) – Finisce in pareggio l’ennesima amichevole – più corretto dire allenamento congiunto, visto che le due squadre n on hanno cambiato campo – tra squadre limitrofe. Dopo il 2 pari tra Lardini Filottrano e Battistelli, stesso punteggio tra le romagnole e le pesaresi. Un risultato giusto, arrivato in rimonta per le ragazze di Matteo Bertini, che dopo avere sprecato tanto nel primo set, hanno ceduto anche il secondo, peraltro dopo una bella rimonta che dal 12-4 interno le aveva le aveva portate a giocarsela ai vantaggi. Poi, quando le squadre hanno cambiato volto, con la sola Alice Pamio sempre presente, è emersa la voglia dei cosiddetti rincalzi di non mollare e la myCicero si è aggiudicata facilmente terzo e quarto set.

Impossibile dare giudizi dopo un partita così. Quello che conta è quello dell’allenatore Matteo Bertini. Tanto era sembrato soddisfatto dopo i recenti allenamenti, stasera assai meno per il cattivo funzionamento di attacco e muro. I numeri sono evidenti: solo nel quarto set le colibrì sono andate oltre il 30 per cento offensivo, mentre in precedenza si erano fermate a percentuali decisamente inferiori. Come evidenziano le cifre delle singole. E al muro hanno subito la grinta della squadra di Marchesi, che ne ha prodotti 4 in più.

Primo set interminabile con la Battistelli a inseguire sempre e le pesaresi a dilapidare un discreto vantaggio (17-21) prima di cedere dopo scambi interminabili ai colpi dell’ottima Saguatti ispirata da Ilaria Battistoni, la colibrì di San Giovanni

Un primo set interminabile, con la Battistelli a inseguire (quasi) sempre la myCicero in fuga. Pesaresi subito avanti 0-3 (muro iniziale di Rossella Olivotto, ace di Degradi), poi 2-7 (ancora ace, questa volt di Olivotto). Romagnole brave a rispondere subito (6-7), approfittando dei troppi errori offensivi delle colibrì, che sbagliano dalle bande. Al quarto errore è perfetta parità a 8. Con un parziale di 8-1 (dal 1-4), gran parte sul servizio della russa Vyazovik), San Giovanni sorpassa: 9-8. Pesaro riparte ed è brava a ricostruire con Degradi, Pamio e Santini tre lunghezze di margine: 12-15. Agostinetto (ace) e ancora errori offensivi ristabiliscono la parità. La Battistelli sorpassa complice un’invasione pesarese, dopo uno scambio interminabile (16 attacchi delle due squadre e difese super delle romagnole). Le colibrì non ci stanno e infilano una collana di… punti: 1-6 per il 17-21. Sembra un break importante, ma dura un sospiro, perché Saguatti suona la carica con un ace che porta alla parità a 22. Poi è un lungo testa a testa: la myCicero si presenta al traguardo sul 24-25 e sul 27-28, ma sbaglia troppo e dopo essersi esaltata per un gran muro di Degradi subisce un 3-0 (parallela vincente di Saguatti, due errori offensivi delle ragazze di Bertini) che manda il set in archivio (30-28 dopo 32 minuti raramente così intensi). Hanno deciso gli 8 errori (a 3) dell’attacco che ha chiuso con il 24% (15/62 contro 14/56 e 25% delle romagnole) che non ha capitalizzato una ricezione migliore (72% e 28% contro 56% e 26%). 3 ace a 1 per le colibrì, 4 muri a 3 per la Battistelli. Degradi migliore realizzatrice con 5 punti, ma 20% offensivo (3/15). 4 per Olivotto, Santini e Pamio. Fra le romagnole, ispirata dalle scelte di Ilaria Battistoni, incontenibile Giulia Saguatti: 9 punti con 7/15.

Pessima partenza nel secondo set, poi una bella rimonta che si spegne ai vantaggi

Il secondo set incomincia in affanno, la partenza è in salita e ancora una volta è la brava Saguatti a menare le danze. Dall’8 a 3 si va sul 12 a 4. Poi una piccola rimonta, malgrado l’attacco sembri prevedibile. Degradi accorcia sul 14-9, Saguatti risponde, ma un turno in battuta di Di Iulio propizia il recupero che obbliga Marchesi a fermare il gioco. Olivotto sigla il meno 2 (15-13), ma la myCicero manca il meno 1 e la Battistelli va a più 4: 17-13. Una grande giocata di Ilaria Battistoni, la colibrì in prestito alla squadra romagnola, regala una grande pipe ad Agostinetto. Ilaria sembra maturata, più consapevole delle proprie qualità. Le compagne la seguono con grande fiducia. Eppure, lavorando da formichine, Degradi (8 punti nel set con 7/17) e compagne tornano in partita, recuperando dal 21-18 interno al 22 pari, ma non riescono a sorpassare. L’ultima parità è a 24 (Santini), ma una battuta sbagliata e una gran parallela di Saguatti chiudono il conto: 26-24 in 27 minuti. L’attacco pesarese è fermo al 28% (13/46), il servizio si è fatto meno insidioso e il muro inesistente, al contrario della Battistelli che stampa quattro palloni in faccia al Volley Pesaro che ha una Pamio in difficoltà, tanto da chiudere con 1/13, anche se attacca palloni poco agevoli e la maggior parte delle volte deve “appoggiare” nel campo avversario.

myCicero Volley Pesaro

Terzo set a senso unico con la buona presenza delle nuove entrate Bussoli e Tonello

Bussoli per Degradi, Tonello per Olivotto. La myCicero ha voglia di dare una sterzata all’amichevole e vola via, punto dopo punto, prima sul 3/10, poi sul 4/11, quindi sul 5/13. Il set è a senso unico. Anche Marchesi cambia: in corso d’opera Battistoni lascia il campo per Rynk. C’è tempo per ammirare una magia di Isabella Di Iulio, che senza guardare inventa un colpo di biliardo che trova l’angolo: 13-24. Chiude Santini 15-25. Niente d’eccezionale, per carità, ma almeno in attacco si è toccata quota 30 per cento, mentre la Battistelli è crollata al 16% (5/31).

Il quarto set, con Rimoldi e Gamba, è un monologo di Degradi

Il quarto set incomincia con una novità… Giancarlo Sorbini, il co-presidente va in panchina a sedere tra il direttore sportivo Mencarini e il vice allenatore Burini. Fuori campo, Otello Pedini, grande ritorno in casa Volley Pesaro, tiene informata l’altra co-presidente, Barbara Rossi, impegnata in una grande appuntamento professionale. Rimoldi per Di Iulio, Nicole Gamba al posto di Ghilardi, n sestetto con Pamio, Bussoli, Tonello e Degradi. Cambi anche in casa Battistelli. Il tabellone racconta dopo un’invasione pesarese. Un paio d’errori romagnoli ed è sorpasso: 6-7. Bell’attacco di Pamio, peraltro efficace al servizio (2 ace nel set) con la sua battuta mancina: 6-8. E’ tornata Olivotto, per Mastrodicasa. 7-10. Bel muro di Tonello, bissato da un ottimo attacco da posto 4 di Degradi: 10-14. Dopo la sventola, arrivano anche il pallonetto e un muro fuori di Alice Degradi: 10-16. Dopo il time-out di Marchesi, le colibrì esprimono un momento di non gioco (13-16), interrotto da un tocco felpato, di sinistra, della solita Degradi. La Battistelli vuole la rimonta (15-17), ma getta al al vento il servizio con Angelini. Un’invasione pareggia i conti. Sembra un monologo di Degradi (16-19), ma subito dopo arriva l’errore in battuta della numero 2. San Giovanni insiste ed è a meno 1: 18-19. Il recupero casalingo si ferma praticamente lì: Fast di Tonello: 18-23. Ace di Pamio: 9-24. Ed è proprio il talento maturato a Casal de’ Pazzi a chiudere il conto: 19-25.

Mercoledì amichevole a Piobbico con Perugia, squadra che partecipa alla serie B1

Prossimo impegno mercoledì 28, alle ore 18, a Piobbico contro Perugia in un’amichevole che inaugurerà il nuovo palazzetto dello sport del centro alla falde del monte Nerone.

A fine della prossima settimana, che sarà corta (da martedì a venerdì) per le ragazze dopo il lungo lavoro di carico, dovrebbe arrivare Eleni Kiosi, l’opposto greco che dovrebbe essere uno dei punti di forza della myCicero.

Speriamo di averla entro la fine della settimana – ci ha detto Matteo Bertini dopo l’amichevole di oggi – per aggregarla alle compagne lunedì 3 ottobre. Purtroppo le qualificazioni europee non sono andate bene per la sua Grecia, ma lei ha disputato buone partite”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>