Grande Valentino: Rossi terzo ad Aragon in Moto Gp

di 

25 settembre 2016

Valentino Rossi (foto Amato Ballante)

Valentino Rossi (foto Amato Ballante)

Ad Aragon in MotoGp ha vinto Marquez, secondo il “bollito” Lorenzo ma il vero eroe della gara spagnola è lui, il Dottore, meraviglioso terzo al traguardo.

Il Senatore della MotoGp, con i suoi nove titoli e tanto altro ancora conquistato in carriera, ha  stupito tutti anche oggi: ha lottato come un leone, come sempre mollando solo alla fine dopo una gara che lo ha visto anche in testa.

Considerando che Marquez ad Aragon aveva un altro passo, un passo così superiore a tutti da permettersi di fare un errore nelle fasi iniziali e poi rimontare alla grande e – a dodici giri dalla fine – superare Rossi e andare a vincere con un buon margine.

Intanto dietro a MM93, Lorenzo iniziava la sua rimonta e, trovato il ritmo, superava Vale a cinque giri dalla fine.

Ecco a quel punto il Dottore ha dato il meglio di se e ci è piaciuto tantissimo: non ha mai mollato, ha attaccato il suo “rivale” di squadra (ancora per poche gare) con tutto se stesso.

Ci ha provato in tutti i modi perché per Vale essere battuto da Marquez ci stava pure, ma prendere paga da Lorenzo no, quello no, e allora ci ha dato dentro ha tentato il sorpasso impossibile (quello che una volta era detto “a dente o a ganascia”) ed è andata male. Ma ci ha provato.

E’ andato dritto Vale è vero, ma ci sta: ci doveva provare VR46 ed ha perso la sfida con quel pilota che il prossimo anno sarà sulla Ducati, con onore, con grande onore. “Ci ho provato – ha commentato il Dottore – ma ho sbagliato nelle fasi finali e il podio va bene”.

Alla domanda di uno dei giornalisti a lui più vicini ( nel senso che è un suo gran tifoso e non manca mai di evidenziarlo) “ ma ti ha stupito la ritrovata competitività di Lorenzo?” Vale ha risposto: “Francamente mi sorprendo di più quando Lorenzo va piano di quando va forte”.

Roba da stracciare il tesserino dell’ordine e… cambiare mestiere.

Il distacco di Vale da Marquez in classifica Mondiale sale a -52 punti a quattro gare del termine, mentre il vantaggio di Rossi sul terzo, Lorenzo, si assottiglia a + 14 punti. Prossima corsa a Motegi, la prima delle tre oltreoceano.

Bella gara dell’Aprilia, decima con Bradl che ha preceduto Dovizioso in difficoltà con le gomme.

In Moto 2 ha vinto Sam Lowes in sella alla Kalex del team di Fausto Gresini, terzo un magnifico Franco Morbidelli, settimo Baldassarri, nono Corsi, 12esimo Pasini mentre Luca Marini si è piazzato 25esimo, un piazzamento che non gli rende assolutamente giustizia.

Brad Binder (secondo al traguardo) è il nuovo campione del mondo della Moto3 con la Ktm e riporta, dopo 36 anni, un titolo in Sud Africa visto che Ekerold conquistò, nel 1980, l’iride nella 350cc.

La gara l’ha vinta Navarro, ottimo terzo Enea Bastianini con la Honda del team Gresini e Fausto, dopo una giornata da incorniciare ci ha detto: “Felici per la vittoria in Moto 2, un poco di amaro in bocca per il terzo posto di Enea che avrebbe potuto essere anche una vittoria in Moto3, ma è certo che è stata una buona domenica: siamo super forti e poi il decimo posto di Aprilia in MotoGp ci dà tanta gioia”.

6 Commenti to “Grande Valentino: Rossi terzo ad Aragon in Moto Gp”

  1. SmaneTONER scrive:

    Si terzo alla sua età è un gran bel risultato

  2. Carlo scrive:

    L’età non conta, contano i risultati e Vale è sempre tra i primi

  3. Spy scrive:

    No non conta infatti arriva sempre dietro a quelli più giovani

  4. guido scrive:

    Brusco FANTASTICO……..ieri e’ stata LA SCONFITTA!!!!!!! MM e JL entrambi davanti e probabilmente tanti saluti al Mondiale……..

  5. IL BARISTA scrive:

    Grande il Brusco, come al solito se la suona e se la canta e penso che trovera’ sempre qualcuno che se la ride e se la balla.

  6. Marika scrive:

    Anzittto vorrei rispondere a Spy, perchè sbaglia di grosso a dire che il più vecchio è sempre
    dietro ai suoi avversari più giovani.. infatti vorrei ricordargli che sia a Jerez che in Catalunya,
    Vale ha VINTO, tenendoseli dietro entrambi i 2 avversari spagnoli più giovani e questo proprio a casa loro!
    E’ mancato solo il tris ad Aragon, ma si sa che questa pista, Non è così amica di Vale e quindi un podio, proprio su questo circuito, è sempre un ottimo risultato.

    E NON solo, ma anche anche nelle ultime gare, Vale sia a Brno, che a Silverstone che a Misano,
    è riuscito a tenersi DIETRO ENTRAMBI i suoi diretti avversari spagnoli e durante l’anno,
    perlomeno Lorenzo, ha quasi sempre preso paga da lui e alcune volte anche pesantemente.
    Per una volta che accade il contrario, in una bella gara, combattuta lealmente da tutti, nessuno
    Vuol togliere meriti a Lorenzo, come anche riconosciuto dallo stesso Vale, ma è SBAGLIATO dire che
    è Vale ad essere sempre dietro ai più giovani, anzi spesso se la gioca con loro, poi chiaro che solo
    uno sta davanti … ma perlomeno col suo compagno di squadra (a parte la parentesi vergogna
    dello scorso anno a Valencia, dove anche un cieco si sarebbe accordo che Lorenzo ha vinto, grazie a Marquez che gli ha fatto letteralmente da guardia del corpo) Vale sia nel 2014, per TUTTO l’arco della stagione 2015 (ripeto ESCLUSO il vergognoso epilogo di fine anno anno) Vale è SEMPRE stato DAVANTI al suo Compagno di squadra più giovane!
    Diciamo le cose come stanno… poi ora se la giocheranno ancora in 3 , per i primi 3 posti, anche se
    Marquez quest’anno è già a buon punto per la SUA opera sul Mondiale e dato che per fortuna è ancora impegnato a fare il suo, si SPERA almeno che NON interferisca MAI PIU’ per appoggiare Il suo amico spagnolo, per giunta rivale di marca.

    Condivido invece l’articolo suddetto, Vale come al solito è stato un GRANDE e ha lottato come un leone, all’inizio sfruttando bene il primo errore di Marquez e sorpassando tutti quelli davanti e quando ha raggiunto e sorpassato Vinales e ha preso il comando della gara, ci ha fatto sognare per qualche giro, ma sapevamo che era troppo presto per poter assaporare una vittoria ..
    si sapeva bene che le Honda su questa pista ne avevano di più, già dalle prove libere e in particolare Marquez che al solito è il più abile, ma anche il più fortunato.
    Pedrosa, con la stessa moto, ieri ha avuto un problema alla gomma posteriore che si è quasi disintegrata..
    Invece Lorenzo che sulla griglia di partenza, all’ultimo momento, ha deciso di fare la stessa scelta di Vale e ha optato per la gomma dura posteriore, è riuscito a prendere confidenza, anche se gli spinnava un po’ ma ha preso fiducia ed ha conquistato un importante 2° posto che per lui è stato quasi come una vittoria.

    Ma Vale ha poco da recriminare, anche lui aveva problemi al posteriore e quando è arrivato troppo lungo,ha dovuto correggere il tiro per evitare di centrare Lorenzo e come ha dichiarato, Non sarebbe stato bello così… 😉 anche se poi scherzosamente ha aggiunto “anche se avrebbe avuto un suo fascino”.. ahahaha
    un’altra cosa bella di Vale è che anche quando le gare potrebbero andare meglio, trova cmq il modo di farsi e farci fare una risata…
    va bene così dai, è uno sport e bisogna prenderla sportivamente e ora arriva la tripla oltreoceano, dove ci sono 3 piste che piacciono molto a Vale, soprattutto l’Australia e la Malesia ed è impressionante leggere nel web quanti tifosi abbia Vale, anche dall’altra parte del globo..
    Per il Mondiale, ora è veramente troppo difficile, ma con Vale NULLA è impossibile… le gare sono imprevedibili, MAI dire MAI… ma ad essere realisti, è più facile che riesca a portare a casa ALMENO
    il “titolo morale” di VICE Campione del Mondo per 3 anni consecutivi….
    Nel 2014 davanti a Lorenzo, nel 2015 davanti a Marquez e nel 2016?
    NON lo dico per scaramanzia…. meglio aspettare, ma a quasi 38 anni, mica male come risultati… e la
    notizia Bella è che forse continuerà a gareggiare anche oltre il 2018….
    A 40 anni… anche se ha detto che a quell’età forse gli farebbe un po’ impressione Ahahah
    Ma finchè continua a divertirsi, a farci divertire e ad essere competitivo, perché no? 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>