Fondo anticrisi, si può fare domanda entro il 28 ottobre. I criteri

di 

28 settembre 2016

PESARO – Fondo anticrisi, c’è tempo fino al 28 ottobre per presentare le domande. Anche quest’anno dunque i lavoratori colpiti da crisi occupazionale potranno richiedere contributi a sostegno delle spese relative all’abitazione di residenza.

Antonello Delle Noci

Antonello Delle Noci

“Il Comune continua a portare avanti interventi sostanziali in aiuto delle fasce più deboli della popolazione. Anche quest’anno l’Amministrazione interviene infatti con il fondo anticrisi – spiegano gli assessori alla Gestione Antonello Delle Noci e alla Solidarietà Sara Mengucci -, sulla base di criteri condivisi con le organizzazioni sindacali, proprio per ribadire la vicinanza alle persone maggiormente in difficoltà e questo ci permetterà di aiutare più di 120 famiglie”.

Beneficiari e condizioni

Possono richiedere il contributo le persone residenti nel Comune di Pesaro, che per effetto della crisi economica abbiano nel proprio nucleo familiare almeno un componente che si trovi in una delle seguenti condizioni:

 

  1. A) lavoratore disoccupato a causa di licenziamento dovuto a crisi aziendale o dimissioni per giusta causa (vedi circolare INPS n. 97/2003 e n. 163/2003);

 

  1. B) lavoratore dipendente a tempo determinato ovvero impiegato con tipologie contrattuali flessibili, che risulti non occupato alla data di presentazione della domanda, e che possa dimostrare di essere stato occupato per almeno 120 giorni nei dodici mesi precedenti la conclusione dell’ultimo rapporto di lavoro;

 

  1. C) altre categorie di lavoratore anche autonomo, rispettivamente disoccupato o senza lavoro alla data di presentazione della domanda che possa avvalersi di un Isee corrente (ai sensi dell’articolo 9 del D.P.C.M. nr. 159/2013), con valore non superiore a 10.0000,00 euro.

Tali condizioni devono essere possedute al momento della presentazione della domanda di contributo.

 

 

Sara Mengucci

Sara Mengucci

Requisiti

Vengono ammesse al contributo richieste di nuclei familiari, anche monopersonali, con un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente – Isee non superiore a 10.000,00 euro attestati da Isee ordinario o, qualora ne ricorrano i presupposti, da Isee corrente redatto ai sensi dell’articolo 9 del D.P.C.M n. 159/2013.

 

 

 

Contributo

Il contributo concedibile è relativo alle spese complessive, effettivamente sostenute e documentate con riferimento al periodo 1° luglio 2015 – 30 settembre 2016 per:

 

  1. a) canone di locazione al netto degli oneri accessori;

 

  1. b) spese relative al deposito cauzionale per la stipula di un contratto di     locazione

 

La quota di contributo massima che potrà essere concessa nell’anno 2016, riferita al valore Isee del richiedente, è pari

  • a 000,00 euro per nuclei familiari con valore Isee non superiore a 6.000,00 euro;
  • a 750,00 euro per nuclei familiari con valore Isee superiori a. 6.000,00 euro e inferiori o pari a 10.000,00 euro.

 

 

Dove chiedere informazioni

  • Servizio Politiche Sociali Comune di Pesaro via Mameli, 9 – Piano 3°, nei seguenti orari e giorni: lunedì, giovedì e venerdì 10.00 -13.00 martedì e giovedì 15 – 16.30 (sig.ra Iris De Marco tel 0721 387290 – sig.ra Alessandra Capatti tel 0721 387537).

Per reperire l’avviso pubblico e i modelli di domanda:

  • Sito web del Comune di Pesaro: www.comune.pesaro.pu.it
  • R.P. – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pesaro presso lo Sportello Informa&Servizi – Largo Mamiani n. 11, dal lunedì al venerdì, ore 9 -13
  • Servizio Politiche sociali Comune di Pesaro, via Mameli, 9 – 3° piano: lunedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13; martedì e giovedì ore 15-16.30.

 

 

Criteri di formulazione delle graduatorie

La graduatoria verrà formulata sulla base del valore Isee, in ordine crescente. Il contributo verrà erogato agli aventi diritto fino a esaurimento dei fondi.

Commenti chiusi.