Pesaro blindata per l’arrivo del premier: la schiera dei contestatori (foto)

di 

1 ottobre 2016

PESARO – Dentro il teatro Rossini c’è “L’Italia che dice sì”. Quella che sta col premier nella campagna per il referendum costituzionale, con persone che per entrare hanno fatto anche un’ora di fila. Fuori, però, impazza la protesta, con l’arrivo di Matteo Renzi accompagnato da una serie di contestatori – in tutto un centinaio – assiepatasi in piazzale Lazzarini. Il tutto in una Pesaro blindatissima.

“Il referendum – ha spiegato il premier dal palco – non è sul passato, non riguarda né il governo né il presidente del Consiglio ma i prossimi 20 anni dell’Italia. Per questo vi chiedo di non dire un Sì generico ma di entrare nel merito”.

Il tutto mentre fuori impazzava la protesta, coi simpatizzanti della Lega nord a mischiarsi ai membri dei centri sociali.

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>