La Yamaha di Valentino venduta all’asta per 41mila euro. La beneficenza di Kiss Misano per le popolazioni terremotate

di 

4 ottobre 2016

MISANO ADRIATICO – Passione e generosità: sono gli ingredienti dell’asta di beneficenza che si è chiusa nei giorni scorsi sulla piattaforma online CharityStars (www.charitystars.com/kissmisano2016) in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. L’asta è un’iniziativa di KiSS Misano-Keep it Shiny and Sustainable, il programma per la promozione della sostenibilità sociale e ambientale promosso da Misano World Circuit al Gran Premio TIM San Marino e Riviera di Rimini che si è corso l’11 settembre 2016 sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli.

 

OFFERTE PER QUASI 50.000 EURO

L’asta ha permesso di raccogliere quasi 50mila euro (47.089 euro, al lordo della commissione da riconoscere a CharityStars), che sono stati versati su un conto corrente dedicato, appositamente aperto dalla Regione Emilia-Romagna e intestato alla Protezione Civile dell’Emilia-Romagna.

Per quindici giorni (l’asta è partita il 13 settembre e si è chiusa il 28 settembre) i visitatori hanno potuto fare le loro offerte su oltre una ventina fra cimeli e oggetti firmati, generosamente donati dai Team e dai piloti delle tre classi del motomondiale (MotoGP, Moto2, Moto3) e da altri attori del motomondiale.

Buona parte degli oggetti posti all’asta sono stati aggiudicati. Gli altri oggetti, tra cui due cupolini della  YZR-M1 2016 #46 e #99 firmati rispettivamente da Valentino Rossi e Jorge Lorenzo e due carene complete Sky Racing Team VR46 con la speciale livrea “Faster than light” realizzata dalla street artist Laurina Paperina, saranno messi all’asta nelle prossime settimane, sempre a favore delle popolazioni terremotate.

 

LA MOTO DI VALENTINO «SPACCA» SUL WEB

La bellissima moto YZF-R1 2016 in livrea replica “Movistar Yamaha MotoGP 2016” #46 con adesivo KiSS Misano (pezzo unico, non in commercio), firmata da Valentino Rossi, è stata il pezzo forte dell’asta: con un valore di base d’asta di 25.000 euro, è stata aggiudicata per 41.000 euro dopo una “battaglia” di 8 offerte. Donata da Yamaha Motor Europe – Filiale Italia, verrà consegnata presso la sede di Yamaha Motor Racing a Gerno di Lesmo (MB).

rossi-moto-asta

Valentino Rossi e la sua Yamaha messa all’asta

Donata dal Team Suzuki Ecstar, la parte posteriore della moto di Maverick Viñales #25, con autografo del pilota, è stata aggiudicata per 1.350 euro, dopo 9 offerte.

Ha riscosso interesse anche l’handy banner (pannello), donato da Right Hub, appositamente realizzato per il programma KiSS Misano (pezzo unico, non in commercio) e autografato dagli otto piloti della The Riders’ Land: Andrea Dovizioso, Luca Marini, Mattia Pasini, Enea Bastianini, Nicolò Bulega, Andrea Migno, Niccolò Antonelli e Valentino Rossi. Il pannello è stato aggiudicato per 800 euro.

Il cupolino e le fiancate della moto del pilota Sandro Cortese #11 (Dynavolt Intact GP Team, Moto2), danneggiati a seguito di una caduta e autografati, sono stati aggiudicati per 800 euro.

Un paio di guanti da gara del pilota Alex Rins #42 (Paginas Amarillias HP 40 Team, Moto2) sono stati aggiudicati per 500 euro.

La carena danneggiata a seguito di una caduta durante il Gran Premio di Silverstone 2016 del pilota Loris Baz, autografata dallo stesso Loris Baz e da Héctor Barberá (Avintia Racing Team, MotoGP), è stata aggiudicata per 470 euro.

Il libro celebrativo del centenario 1904-2004 della FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo), edizione limitata non in commercio, è stato aggiudicato per 300 euro.

 

LE ALTRE INIZIATIVE SOCIALI DI KISS MISANO

Oltre all’asta benefica, KiSS Misano nel week-end del Gran Premio ha previsto numerose altre iniziative sociali. La Pit Walk, in cui associazioni non profit locali coi loro ospiti e assistiti hanno effettuato una “passeggiata solidale” sulla pit lane visitando i box e intrattenendosi coi responsabili dei Team. La donazione alla Fondazione Marco Simoncelli da parte di CWS-boco Italia, una delle aziende supporter di KiSS Misano, di 500 T-Shirt con una speciale grafica «58» creata dallo studio Drudi Performance di Aldo Drudi (il disegnatore delle famose grafiche dei caschi di Valentino Rossi) da destinare a iniziative di raccolta fondi.

 

KISS MISANO INVITATO AI MAGGIORI EVENTI NAZIONALI SULLA SOSTENIBILITÀ

«Siamo molto soddisfatti dell’andamento dell’asta – dichiara Andrea Albani, Managing Director di Misano World Circuit – e desideriamo ringraziare sia i Team e i piloti che hanno donato gli oggetti messi all’asta, sia gli appassionati che hanno fatto generose offerte per aggiudicarseli: ci auguriamo che il nostro contributo possa portare un sostegno concreto alle popolazioni terremotate, anche se evidentemente contenuto rispetto alle esigenze delle opere di ricostruzione».

moto-yamaha-allasta-1L’esperienza di KiSS Misano verrà presentata mercoledì 5 ottobre 2016 all’Università Bocconi nell’ambito del Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale (titolo dell’incontro “La sostenibilità corre anche in pista!”, inizio ore 11:30, Via Roentgen 1, Milano), con l’intervento di Andrea Albani.

KiSS Misano sarà presentato, sempre con un intervento di Andrea Albani, anche alla prossima edizione di Ecomondo (titolo dell’incontro “Il volo del calabrone: come può un grande evento lasciare un’impronta leggera sull´ambiente?”, Rimini Fiera, 9 novembre 2016, inizio ore 14:00).

 

il «network» di kiss misano

KiSS Misano-Keep it Shiny and Sustainable è promosso da Misano World Circuit e FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo), in collaborazione con Dorna (la società che gestisce il settore commerciale del motomondiale) e IRTA (International Road Racing Teams Association).

Il coordinamento di KiSS Misano è affidato alla società Right Hub (B Corp certificata).

Le iniziative di KiSS Misano sono sostenute da un gruppo di imprese impegnate sui temi della sostenibilità: CWS-boco Italia, ERP Italia, Lyreco Italia, Yamaha Motor Racing.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>